Ferrari svela la 296 GTS: tutti i dettagli

La 296 GTB diventa la 296 GTS, ancora con 830 CV. Ecco le sue caratteristiche...

Ferrari ha svelato la 296 GTS e ha delle caratteristiche molto interessanti. Dopo la fine della carriera della F8, l’auto entry-level della Ferrari è ora la 296 GTB, una berlina ibrida plug-in che è apparsa a metà del 2021.

Ora è disponibile come spider, chiamata 296 GTS (per Gran Turismo Spider).

La Ferrari rimane fedele all’hardtop retrattile. Il tetto in due pezzi esce da dietro l’abitacolo all’altezza del vano motore e richiede solo 14 secondi. La Ferrari voleva minimizzare l’impatto della trasformazione sulla carrozzeria. Infatti, con il tetto in posizione, la silhouette è vicina a quella della GTB. Il piccolo finestrino verticale dietro l’abitacolo può essere abbassato.

Ferrari svela la 296 GTS

Le specifiche tecniche sono identiche a quelle della GTB. La 296 ha un 3.0 litri V6 biturbo da 663 CV nella posizione posteriore del motore centrale, che è accoppiato con un blocco elettrico da 167 CV. La potenza massima combinata è di 830 CV. La velocità massima è di oltre 330 km/h. Ci vogliono 2,9 secondi per andare da 0 a 100 km/h, 7,6 secondi per superare i 200 km/h.

Ferrari 296 GTS caratteristiche

Il veicolo è un ibrido ricaricabile, con una batteria agli ioni di litio di 7,45 kWh, una capacità modesta. Ciò significa che l’auto può percorrere 25 km con l’energia elettrica.

In questo modo, Ferrari sta bilanciando il peso della batteria con i suoi benefici in termini di riduzione delle emissioni di CO2. Il modello pesa 1.540 kg a vuoto, 70 kg in più della coupé. La distribuzione del peso è la stessa: 40,5% all’anteriore e 59,5% al posteriore.

A bordo, la presentazione è semplificata grazie a un’interfaccia digitale davanti al conducente: un grande schermo permette di avere tutte le informazioni sotto gli occhi, ma anche di gestire i parametri grazie ai pulsanti sul volante. Il passeggero ha un piccolo schermo per leggere alcune informazioni. Insomma, per ora ha delle caratteristiche decisamente promettenti.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media