Gran Premio del 70° Anniversario: prove libere e classifica

Gran Premio del 70° anniversario, comincia l'azione in pista con le prove libere che seguiremo in diretta con tanto di classifica dei tempi.

Il Gran Premio del 70 anniversario inizia con le prove libere. In queste sessioni le squadre iniziano a conoscere le condizioni della pista compiendo il loro programma di lavoro. Vedremo ancora una Mercedes che domina o ci saranno sorprese da parte di altri team? A livello di piloti sapremo chi tra Perez ed Hulkenberg salirà sulla RP20 dato che il messicano è stato ufficialmente riabilitato da parte dell’ NHS a tornare a correre.

Le altre squadre proveranno a trovare il perfetto bilanciamento per le qualifiche e la gara che si correrà domenica.

Gran Premio 70° Anniversario Prove Libere 1

E’ ufficiale: Perez ha fatto il tampone e risulta ancora positivo. Hulkenberg guiderà la RP20 in questo fine settimana a Silverstone.

Restando in ambito news è arrivata la multa di 400.000€ e una penalità di 15 punti per la Racing Point. Il reclamo di Renault è stato accolto dalla Fia anche se forse ci si aspettava una penalizzazione peggiore per quanto fatto dal team gestito da Lawrence Stroll.

Forse potrebbe essersi chiusa definitivamente la storia legata alla Racing Point 2020 con questa penalizzazione.

Iniziata la FP1, il primo in pista è Verstappen con gomma rossa. Pirelli ha portato delle mescole un grado più morbide rispetto alla gara precedente. Saranno sicuramente un elemento di maggior divertimento visto che ci saranno 2 soste e magari qualche colpo di scena maggiore.

Giri per Kimi Raikkonen e Lando Norris, nel mentre si lanciano le due Ferrari.

Leclerc e Vettel mettono a segno i primi tempi cronometrati, tempi non importanti al momento.

Vettel migliora e sale in cima alla classifica, il primo di giornata sotto l’1:28. Albon nel mentre si mette al terzo posto.

Ad 1 ora dal termine Leclerc è davanti a Vettel ma mancano ancora le prestazioni di Verstappen e dei due piloti della Mercedes.

Hamilton ha dato 5 decimi a Bottas secondo. Le “Frecce nere” ristabiliscono l’ordine nei tempi.

Sorprende Hulkenberg quarto con gomma rossa.

A metà sessione da segnalare l’assenza di tempi per Max Verstappen. Non è chiaro se ci sono problemi sulla sua RB16.

Bottas si mette a dettare il passo con un 1:26.1 lo segue ad un decimo Hamilton e Leclerc migliora arrivando a 9 decimi dalle Mercedes con la stessa mescola. Vettel si mette al quinto posto davanti ad un ottimo Ocon con Renault.

A 30 minuti Hulkenberg si mette al terzo posto dietro le Mercedes e davanti a Leclerc. Verstappen si sta lanciando, nessun problema sulla sua monoposto solamente necessità di lavorare di meno in questa prima sessione.

Il numero 33 si mette al terzo posto davanti di soli 50 millesimi rispetto ad Hulkenberg. E’ lui la vera arma in più per il team di Milton Keynes.

15 minuti al termine della prima sessione di prove libere del Gran Premio del 70° Anniversario, le squadre si concentrano sul passo gara con la mescola più morbida ovvero la rossa.

Il passo gara di Bottas è costantemente sull 1:32 come Hulkenberg. Hamilton gira sull’1:29 molto probabilmente lavori diversi tra i piloti con differenti carichi di benzina.

Bandiera a scacchi su questa prima sessione di libere. Di seguito la classifica dei tempi:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes1:26.166 6
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.138 6
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.727 8
4 Nico HULKENBERG Racing Point+0.776 4
5 Charles LECLERC Ferrari+0.896 4
6 Alexander ALBON Red Bull Racing+1.114 4
7 Sebastian VETTEL Ferrari+1.332 3
8 Lance STROLL Racing Point+1.373 4
9 Daniil KVYAT AlphaTauri+1.487 5
10 Esteban OCON Renault+1.535 5
11 Pierre GASLY AlphaTauri+1.541 4
12 Lando NORRIS McLaren+1.680 7
13 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+1.742 4
14 Carlos SAINZ McLaren+1.972 5
15 George RUSSELL Williams+2.004 6
16 Nicholas LATIFI Williams+2.060 5
17 Daniel RICCIARDO Renault+2.345 7
18 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+2.489 6
19 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.794 4
20 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+3.153 4

Prove Libere 2

La FP2 sta per iniziare, le F1 gireranno per 90 minuti e cercheranno di trovare l’assetto perfetto per la gara.

Iniziata la seconda sessione, cielo nuvoloso su Silverstone la percentuale di pioggia è al 40%.

I primi a scendere in pista sono i due della Haas: Magnussen e Grosjean.

Primo crono attualmente per Kvyat seguito da Ricciardo, i due della Haas e da Raikkonen su Alfa Romeo.

In azione anche Stroll su Racing Point. Attesa ai box per i top team.

Entrano sul tracciato le due Ferrari, entrambi i piloti con mescola media.

Hulkenberg in testa, attualmente tempi alti per le Ferrari con Leclerc quinto e Vettel nono, il tedesco è ad oltre 1 secondo dalla RP20.

In pista anche Valtteri Bottas fresco di rinnovo anche per il prossimo anno. La Red Bull è ancora ai box con entrambi i piloti.

Bottas 1:25.9 con mescole medie, 1.2 secondi a Stroll. Tutti in pista tranne Verstappen ed Hamilton.

L’inglese scende in pista, sicuramente andrà ad infastidire la prestazione del finlandese compagno di team.

Hamilton su gomme soft come Norris che è quarto. Hulkenberg secondo ad 1 secondo, scusate la ripetizione, da Bottas.

Il 44 si mette in testa con 6 millesimi di vantaggio dal compagno nonostante una mescola di vantaggio. Ferrari dietro con Leclerc 11° ad 1.7 secondi e Vettel ancora più staccato a 2 secondi dal britannico.

Verstappen terzo a quasi sei decimi e si conferma il primo dopo le Mercedes.

A poco meno di un’ora dal termine è evidente una Ferrari in difficoltà nonostante non abbia ancora montato la mescola Soft.

Bottas torna in testa con la mescola Soft. 130 millesimi meglio del compagno di squadra a parità di mescola. Stroll invece è 4° a 7 decimi dal finlandese ma attaccato a Verstappen.

Ferrari in pista con la mescola più morbida. Hulkenberg intanto si mette dietro al compagno di squadra utilizzando la gomma media.

Leclerc è 6° e Vettel 9°. Auto difficile da gestire nel settore centrale a testimonianza della sofferenza nelle curve veloci della SF1000.

Hamilton dà 176 millesimi al compagno con una mescola di svantaggio dimostrando di essere il migliore su questa pista.

I team si dedicheranno da ora fino alla fine della sessione, ovvero per 40 minuti, alla simulazione di passo gara. Ultima prestazione da parte di Norris che si mette 7° dietro a Leclerc.

Verstappen si migliora ma resta al quarto posto, sorprende Ricciardo terzo con la Renault.

30 minuti al termine di questa sessione, le Ferrari in pista con gomme medie per simulare il passo gara.

Leclerc sull’1:32.3 tempo alto, il monegasco sta girando molto probabilmente con tanta benzina a bordo.

Dopo 5 giri già sull’ 1:33 come ritmo, Ferrari decisamente peggiorata rispetto alla scorsa settimana.

Il passo degli altri team: dietro alla Mercedes la Racing Point con un passo costante sotto l’1:32. Mezzo secondo più lento Ricciardo che dimostra la crescita della Renault.

Verstappen si sta nascondendo. La Ferrari è 2 secondi più lenta della Mercedes sul passo in questo long-run.

Vettel con medie nuove ha iniziato la sua simulazione con un 1:31.6 e poi si è ripetuto con un 1:32 buon ritmo per il tedesco.

Problema al motore di Vettel! Importante perdita d’olio per la Ferrari numero 5.

Bandiere gialle in pista. Rossa ora per l’Alfa di Giovinazzi.

Bandiera a scacchi sulla seconda sessione di libere. Ecco la classifica dei tempi:

1 Lewis HAMILTON Mercedes 1:25.606 5
2 Valtteri BOTTAS Mercedes +0.176 4
3 Daniel RICCIARDO Renault +0.815 5
4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +0.831 3
5 Lance STROLL Racing Point +0.895 4
6 Nico HULKENBERG Racing Point +1.140 4
7 Charles LECLERC Ferrari +1.206 6
8 Lando NORRIS McLaren +1.261 4
9 Carlos SAINZ McLaren +1.312 4
10 Esteban OCON Renault +1.322 5
11 Alexander ALBON Red Bull Racing +1.354 4
12 Daniil KVYAT AlphaTauri +1.396 5
13 Pierre GASLY AlphaTauri +1.522 4
14 Sebastian VETTEL Ferrari +1.592 7
15 Romain GROSJEAN Haas F1 Team +1.688 3
16 George RUSSELL Williams +1.714 4
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +1.929 6
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team +1.976 4
19 Nicholas LATIFI Williams +2.077 5
20 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +2.349 5

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Porsche 911 Carrera 4S 2020: prezzo, cavalli e interni

MotoGP, Gran Premio della Repubblica Ceca: risultati qualifiche

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.