I profitti di BYD aumentano grazie all’ingresso in Europa

L'ascesa dei produttori cinesi nella nuova era delle auto elettriche è confermata. Lo dimostrano anche i dati relativi a BYD all'inizio dell'anno.

Il costruttore BYD è in pieno sviluppo e nei prossimi mesi farà il suo ingresso massiccio in Europa. L’ascesa del marchio cinese nel Vecchio Continente è confermata a livello globale, se si guarda ai suoi risultati finanziari.

I profitti di BYD aumentano grazie all’ingresso in Europa

Nel secondo trimestre del 2022, l’azienda ha registrato un utile netto di 2,8 miliardi di yuan, pari a 410 milioni di euro. Oltre alla cifra lorda, è l’aumento dei profitti di BYD a impressionare. Ciò rappresenta un aumento del 198% rispetto al trimestre precedente e del 245% rispetto al secondo trimestre del 2021.

Per i primi sei mesi dell’anno, la tendenza è confermata: gli utili di BYD ammontano a 3,6 miliardi di yuan, pari a 520 milioni di euro.

Per i primi sei mesi dell’anno, ciò rappresenta un aumento del 206% rispetto al primo semestre del 2021. Le vendite di BYD sono aumentate del 68% rispetto al secondo trimestre del 2021.

Il marchio ha venduto 355.021 veicoli a nuova energia, cioè ibridi plug-in o elettrici. Si tratta di un aumento del 24% rispetto ai 286.329 del primo trimestre e del 256% rispetto ai 99.828 del secondo trimestre del 2021.

Si tratta di cifre impressionanti che dovrebbero continuare a crescere con l’espansione del marchio in Europa.

Le elettriche cinesi che dovrebbero essere vendute in Europa

Ecco l’elenco dei modelli previsti per l’Europa:

BYD Atto 3: SUV compatto lungo 4,45 metri (passo 2,72 metri), con un peso di 1750 kg nella versione più pesante. La batteria “Blade” (formato proprietario di BYD) è disponibile in due versioni da 49,9 e 60,5 kWh (fino a 420 km di autonomia).

I suoi 204 CV azionano le ruote anteriori e catapultano il SUV a 100 km/h in 7,3 secondi.

In pratica, offre le caratteristiche di una Mercedes EQA 250, con un’accelerazione più decisa.

BYD ingresso in europa mercato

BYD Tang: un grande SUV a 7 posti, lungo 4,87 metri, con un unico pacco batterie da 86,4 kWh (400 km di autonomia). In configurazione a cinque posti, la Tang offre 940 litri di spazio nel bagagliaio (solo 235 litri in configurazione a 7 posti). Due motori con una potenza complessiva di 516 CV azionano le quattro ruote.

BYD Han: una grande berlina di 4,99 metri di lunghezza, che utilizza il gruppo propulsore della Tang. L’autonomia è maggiore grazie alla migliore aerodinamica (521 km nel ciclo WLTP). Purtroppo, questa berlina non ha un portellone, ma un bagagliaio.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media