Kawasaki Z H2 1000, un modello di riferimento per potenza e velocità

Kawasaki Z H2 1000 nasce per i percorsi impegnativi e veloci ma si destreggia bene anche in città, scopri le caratteristiche

Kawasaki Z H2 1000 è la naked che registra un nuovo traguardo di eccellenza rispetto ai modelli precedenti grazie in primo luogo al suo propulsore quattro cilindri da 200 cavalli e una ciclistica di alto livello che rende questa moto estremamente potente e veloce – ma anche comoda e ben costruita con un prezzo decisamente interessante.

Kawasaki Z H2 1000 eccellenti prestazioni e guidabilità

La scelta del motore su questo modello è stata a dir poco vincente sia a livello di immagine che di fatturato considerando le richieste del mercato e la popolarità delle supersportive. Questa Kawasaki sì posiziona quindi come top di gamma nella categoria per prestazioni e guidabilità che la rendono ideale anche ad una guida quotidiana.

Le tecnologie utilizzate richiedono elevate competenze tecniche che in questo caso sfruttano tutte l’esperienza accumulata nei numerosi settori in cui Il brand lavora come quello aerospaziale, aeronautico (ed anche ferroviario e navale).

La potenza e il prezzo di Kawasaki Z H2 1000

Lo stile è minimale e audace con poca plastica e un motore lasciato giustamente in bella vista. I gruppi ottici sono completamente a LED e anche la dotazione di elettronica è all’altezza del modello. Abbiamo qui una centralina con piattaforma a 6 assi e tre modalità di guida più uno personalizzabile per gestire la potenza e l’erogazione.

Troviamo di serie l’ABS cornering, il controllo della trazione, il sistema per modulare le impennate, il cambio elettronico che funziona superati i 2.500 giri e il cruise control.

Su Kawasaki Z H2 1000 è stato installato anche un nuovo cruscotto digitale collegabile allo smartphone che può ricevere i dati di funzionamento della moto e i percorsi effettuati oltre ai valori della pressione delle gomme e i parametri relativi all’elettronica.

Da listino il prezzo di questa moto parte da 17.790 euro per la variante nera, da 18.200 euro per la livrea bicolore rossa e nera, e da 18.400 euro per la più costosa rossa e verde.

Comfort di guida e velocità di Kawasaki Z H2 1000

Circa la guidabilità, Kawasaki Z H2 1000 permette una posizione comoda con un po’ di carico sulle braccia che viene meno a velocità più sostenuta. La frizione è morbida e anche se lo sterzo non è particolarmente leggero questo modello può essere utilizzato senza problemi anche nel traffico.

Può essere presa in considerazione anche per i viaggi grazie all’assenza delle vibrazioni e nonstante all’imbottitura della sella che pur non essendo eccessivamente spessa, risulta comunque adeguata (basterà programmare una sosta in più!). La velocità massima può superare facilmente i 260 km orari.

Scritto da Elena Piu
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Honda CB 125 F, la entry level dai consumi eccezionali

Peugeot Tweet 50 2021, una gamma colorata e giovanile

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media