KTM SX 250 F: tutto sulla quattro tempi

Il modello F della crossbike austriaca si prepara per il 2022, rigorosamente con un motore a 4 tempi.

La casa motoristica austriaca KTM è universalmente riconosciuta come la dominatrice degli sport da sterrato (motocross, per i puristi), riconoscimento più che leggittimo vista la bacheca di trofei che vanta l’azienda di Mattighofen.

Il marchio di fabbrica delle 2 ruote KTM è sempre stato il motore mocilindrico a 2 tempi, montato su tutti i modelli da competizione, ma a partire dal 2000, è stato introdotto un modello a 4 Tempi, il quale ha riscosso molto successo, non solo in ambito sportivo.

Per il 2022, KTM è dunque pronta a rilanciare la sua KTM SX 250 F, gemella della KTM SX 250, dalla quale si differenzia, oltre che per il già citato motore a 4 tempi, per un allestimento più pratico nell’uso cittadino.

KTM SX 250 F: 4 tempi ed un po’ di elettronica in più

Nonostante la propulsione della KTM SX 250 F rimanga la stessa in termini di cilindrata (249cc), il motore a 4T si rende causa principale di molte differenze con la gemella a 2T, come l’ aumento di peso, da 87,5Kg a 99Kg a secco ed un rapporto delle marce più lungo, improntato ad un eventuale uso cittadino.

Inoltre, con il passaggio all’alimentazione tramite iniezione elettrica e l’abbandono del carburatore, la manopola del gas diventa molto più gestibile e controllabile.

A chiudere la lista di differenze, la presenza del controllo di trazione, unico aiuto elettronico di cui dispone la KTM SX 250 F: mancano, infatti, ABS, Ride by Wire e mappe motore.

Rimane intatto il serbatoio da 7,5L.

KTM SX 250 F: ciclistica da gara

Come detto in apertura di articolo, la KTM SX 250 F può essere utilizzata sia nel quotidiano che nell’ambito sportivo, motivo per cui la ciclistica è rimasta invariata rispetto al modello 2T: sul telaio a traliccio centrale con doppia culla in acciaio, poggiano una forcella a steli rovesciati WP XACT, Ø 48 mm all’anteriore, con 310mm di escursione, mentre al posteriore un ammortizzatore WP XACT con leveraggio e 300mm di escursione.

l’impianto frenante, con un disco singolo sia all’anteriore che al posteriore, rispettivamente da 260mm e 220mm, è persino lo stesso del modello 125, nonostante debba frenare un peso di 99Kg a secco.

Da 21′ e 19′ di diametro i due cerchi a raggi, standard per le moto da cross.

KTM SX 250 F: il prezzo

Con un prezzo di listino di 10.290€ la KTM SX 250 F costa solo 1.000€ in più del modello 2T: molto probabilmente tale aumento è da attribuire all’aggiunta della centralina elettronica per il controllo della distribuzione e del TCS (controllo di trazione).

LEGGI ANCHE >>> KTM SMR 450: scopri la supermotard.

Scritto da Andrea Palumbo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ducati Streetfighter V4 S, naked moderna, tecnologica e cattiva

Suzuki GSX 250 R, cosa le manca rispetto alle altre A2?

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media