La Mercedes EQXX percorre oltre 1.200 km con una sola carica

Dopo aver fatto il pieno di elettricità a Stoccarda, la EQXX è riuscita a raggiungere Silverstone senza vedere di nuovo una stazione di ricarica.

Nel nord della Francia, tra Strasburgo e Calais, alcune persone si sono imbattute in una strana Mercedes EQXX. Il dimostratore di tecnologia elettrica EQXX è tornato su strada. Dopo il viaggio primaverile da Stoccarda a Cassis, il veicolo ha raggiunto Silverstone, sempre da Stoccarda.

La Mercedes EQXX percorre oltre 1.200 km con una sola carica

Proprio come ad aprile, l’EQXX ha completato l’intero viaggio con una sola carica! Il modello ha così superato il suo stesso record stabilito due mesi fa. Dopo aver percorso 1.008 km fino a Cassis, questa volta il veicolo ha percorso 1.202 km. Mercedes dimostra ancora una volta la sua incredibile efficienza, in quanto ricordiamo che la EQXX ha una batteria che rimane sotto i 100 kWh di capacità.

Questo dà un consumo medio di 8,3 kWh per 100 km sull’intero percorso.

L’EQXX ha raggiunto l’Inghilterra per essere esposta al Festival of Speed di Goodwood questo fine settimana, ma naturalmente non si è trattato di una corsa di velocità per arrivarci. I 1.202 km sono stati completati in due giorni, in 14 ore e 30 minuti di guida. La velocità media è stata di 83 km/h.

Dopo aver superato la sede del team di Formula 1 (a Brackley), l’EQXX ha completato 11 giri del circuito di Silverstone, raggiungendo la velocità massima di… 140 km/h.

Mercedes EQXX autonomia

Rispetto alla prima prova lunga, questa volta la Mercedes ha dovuto affrontare temperature più elevate, fino a 30°C, e un traffico più intenso. Questo mette a dura prova il sistema di condizionamento dell’aria, che può essere molto dispendioso dal punto di vista energetico. Ma la EQXX è dotata di un sofisticato sistema di gestione della temperatura, per cui l’aria condizionata è stata necessaria solo per otto ore di guida. Insomma, dei risultati decisamente soddisfacenti per quest’auto presentata a gennaio.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media