Le auto dai grandi motori a benzina: classifica

I motori che ci mancheranno di più sono certamente presenti in questa lista.

Se i nuovi motori a benzina saranno banditi dal 2040, eccone dieci che ci mancheranno di più.

I migliori grandi motori a benzina

Ferrari V12

L’attuale V12 Ferrari da 6,5 litri, usata nella 812 Superfast, è l’ultimo di una nobile linea che risale a 70 anni fa.

Non sono solo i 789 CV a stupire. È la fluidità, il ruggito baritonale, la trattabilità e la risposta istantanea dell’acceleratore a qualsiasi regime. Questo è il più grande motore in vendita oggi.

BMW sei cilindri

BMW è famosa per i suoi sei cilindri in linea, un’alternativa più dolce e superiore al più economico (e più facile da confezionare) V6. Il migliore era il 3.2 litri della E46 M3 (specialmente in versione CSL, con 355bhp e 8200rpm).

Tuttavia l’attuale sei cilindri turbo in linea, usato nella M240i, è ancora dannatamente buono.

Ford Mustang V8

Si compra una Mustang per quel V8 da 5,0 litri. Non prendete nemmeno in considerazione lo squallido quattro cilindri 2.3. È come comprare una Fender Stratocaster senza corde: tutto stile e niente suono. Nessun altro motore con un marchio di massa suona altrettanto bene come questo.

Mercedes-AMG V8

Niente fa formicolare le terminazioni nervose come un V8 a tutto gas.

E non c’è un V8 più bello in vendita oggi di questo 4.0 litri fatto a mano, montato sulla AMG GT e sulla C63. Sbuffa e romba, soffia e ruggisce ed è uno dei pochi motori turbo in cui la coppia non si sente gonfiata artificialmente.

BMW M5 V10

La E60 M5, lanciata nel 2005, è stata molto probabilmente la migliore berlina sportiva di sempre. La chiave della sua grandezza era probabilmente il miglior motore stradale di BMW: potente, ruggente, reattivo.

Uno dei trucchi della festa del V10 era un pulsante “power” per scatenare gli ultimi 100 e passa CV, per degli incredibili 500 CV.

Ferrari 458 V8

Il V8 turbo della nuova 488 è buono, ma il V8 aspirato da 4,5 litri della precedente 458 era migliore. Girava più forte e suonava più dolce. Inoltre la sua risposta istantanea – a qualsiasi marcia, qualsiasi regime, qualsiasi velocità, e in qualsiasi momento – rendeva la 458 una compagna più giocosa e vivace della 488 turbo.

Mazda

Il rotativo è stato l’unico nuovo motore a benzina del 20° secolo a godere di un certo successo di vendite. Anche allora, il successo fu limitato a causa della sua sete. Quello di Mazda era semplice, leggero, liscio e affidabile, e produceva un vagito sorprendente, come testimonierà chiunque abbia assistito al suo successo a Le Mans nel 1991.

i migliori motori a benzina

Fiat Twin Air

Questo dolce, leggero ed efficiente due cilindri fa le fusa come una vecchia Fiat 500 – uno dei suoi obiettivi – e offre prestazioni sorprendenti, con fino a 104 CV da 875cc. Guidatela in modo rilassato ed è sorprendentemente economica.

Porsche GT3 flat six

I flat six hanno alimentato le 911 fin dall’inizio. Il motore si è evoluto da raffreddato ad aria a raffreddato ad acqua; da aspirato naturalmente a turbo. I non turbo hanno una migliore risposta dell’acceleratore, un numero di giri più alto e un suono migliore, e il migliore del lotto è la versione da 4,0 litri nella GT3 e 911R di oggi, con 493 CV.

1.0 Ford EcoBoost

I piccoli tripli sono di gran moda, dato che i produttori di auto cercano di ridurre le emissioni. La maggior parte sono deliziosi. La loro leggerezza aumenta l’agilità, sono invariabilmente impazienti e hanno il timbro più accattivante. Il turbo EcoBoost da 1.0 litri sviluppato da Ford è la scelta migliore tra i motori a benzina.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I dieci migliori concept retrò di auto: la classifica

Le auto dai punteggi più bassi dei designer

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media