Mini, il restyling della gamma disponibile nel 2021

La gamma Mini si rinnova: dopo la Countryman, infatti, anche gli altri modelli verranno immessi sul mercato proponendo un design completamente nuovo.

Nel corso del 2021, la nuova Mini varrà rilasciata sul mercato automobilistico dopo essere stata sottoposta a una raffinata operazione di restyling che ha coinvolto l’intera gamma prossimamente in commercio. Dopo la sorella maggiore Countryman, sono stati rinnovati i design della 3 e della 5 porte e anche della Cabrio.

Ancora più significativi, poi, i cambiamenti apportati alle versioni sportive John Cooper Works e John Cooper Works Cabrio ma anche della Mini Cooper SE.

Mini restyling 2021

Il nuovo design esterno della Mini appare più moderno e pulito e si pone due obiettivi fondamentali ossia fornire maggiori possibilità di personalizzazione rispetto ai vari modelli e ridurre la complessità dei veicoli proposti. La casa automobilistica ha introdotto un nuovo tetto multi-tono realizzato combinando tra loro tre diverse tonalità ossia San Marino Blue, Pearly Aqua e Jet Black.

Allo stesso modo, è stata rinnovata e ampliata la gamma di colori della carrozzeria, tra i quali spicca la colorazione gialla opzionabile esclusivamente per la Cabrio. Le rifiniture, invece, possono presentare profili neri e lucidi scegliendo l’opzione Piano Black.

La nuova Mini è dotata di fari LED Matrix ai quali è possibile aggiungere la funzione Cornering Light, fondamentale quando si percorre una curva. Anche le luci posteriori, caratterizzate dal design che rimanda alla Union Jack, hanno cambiato aspetto e sono state riproposte sotto una nuova veste. La calandra della 3 porte, della 5 porte e della Cabrio, infine, si contraddistingue per la reintroduzione della griglia fontale, precedentemente abolita.

LEGGI ANCHE: MINI Countryman: restyling e caratteristiche del SUV

Design interno

Il design interno della nuova gamma Mini esibisce un look molto più elegante e caratteristico, realizzato con rivestimenti a scacchiera per i sedili, una riduzione sostanziale degli elementi cromati e all’introduzione del volante sportivo in pelle con tasti multifunzione. La plancia centrale, poi, ospita un display touchscreen, tramite il quale impostare il sistema di infotainment, disponibile con due sfondi differenti: rosso e grigio antracite nel caso della modalità ‘Sport’ e blu nel caso della modalità ‘Lounge’.

Motori e prezzi

I motori montati sulla gamma Mini 3 porte, 5 porte e Cabrio sono tutti conformi alle normative previste dall’Euro 6d e sono dotati di 3 o 4 cilindri. I motori 3 cilindri possiedono una potenza pari a 75, 102 o 136 CV mentre i motori 4 cilindri presentano una potenza massima pari a 178 CV o a 231 CV, nel caso dei modelli John Cooper Works.

I propulsori sono stati abbinati a cambio manuale a 6 rapporti o a cambio Steptronic con doppia frizione.

La Mini Cooper SE, invece, è stata equipaggiata con un motore elettrico da 184 CV di potenza e una batteria agli ioni di litio con un’autonomia compresa tra i 203 e i 234 chilometri totali di percorrenza.

La nuova gamma Mini è già disponibile per il preordine: in Italia, infatti, le vetture sono state messe a listino con un prezzo di partenza pari a 20.600 euro. Le prime consegne verranno effettuate ne corso del mese di maggio 2021.

LEGGI ANCHE: Mitsubishi Space Star: l’utility car sportiva e compatta

Scritto da Ilaria Minucci
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hyundai Bayon, il SUV compatto in arrivo nella prima metà del 2021

Moto ferma a lungo? Come fare per non correre rischi

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media