MotoGP Gran Premio d’Austria: risultato gara e classifica

L'esito della gara sul circuito di Spielberg. Risultato del MotoGP Gran Premio d'Austria e classifica

Il Motomondiale entra nel vivo col quarto appuntamento della stagione. Weekend di grandi novità e colpi di scena. Non tanto per le qualifiche, seppur spettacolari, che hanno visto Vinales imporsi davanti a tutti, ma per la notizia dell’addio di Andrea Dovizioso dalla Ducati.

Il forlivese ha comunicato che questa in corso sarà la sua ultima stagione in sella alla moto di Borgo Panigale motivo per il quale ci si attende anche una prestazione importante da lui nel MotoGP Gran Premio d’Austria.

Torna protagonista del weekend anche Fabio Quartararo che partirà in terza posizione dietro a Vinales in pole e Miller, secondo. Bene anche la Ktm di Pol Espargaro, 5° dietro a Dovizioso.

Male Valentino Rossi, entrato in Q2 dopo un bel giro in Q1 ma in difficoltà.

Solo 12° posto in griglia per il Dottore. In ogni caso tanti piloti molto vicini con la gara sul circuito di Spielberg che si annuncia ricca di emozioni e sorpassi.

Nel warm up di questa mattina, il più veloce è stato Mir davanti a Pol Espargaro e al poleman Vinales. La migliore Ducati è quella di Zarco (5°), alle sue spalle c’è Andrea Dovizioso. Ancora qualche problema per gli altri italiani Morbidelli, Petrucci e Rossi, rispettivamente 10°, 11° e 12°.

Gran Premio d’Austria: la gara

Alle 14.00 semafori verdi e via della corsa. Sempre assente il campione del mondo in carica Marc Marquez. Anche il ducatista Francesco Bagnaia è out per infortunio.

Ricordiamo la griglia di partenza completa per il MotoGP Gran Premio d’Austria:

1 – Vinales

2 – Miller

3 – Quartararo

4 – Dovizioso

5 – P.Espargaro

6 – Mir

7 – Morbidelli

8 – Rins

9 – Zarco

10 – Nakagami

11 – Oliveira

12 – Rossi

13 – Petrucci

14 – A.Espargaro

15 – Crutchlow

16 – Lecuona

17 – Binder

18 – A.Marquez

19 – Bradl

20 – Smith

21 – Rabat

22 – Pirro

C’è grande attesa per la gara di oggi che potrebbe regalare tante emozioni.

26 gradi la temperatura dell’aria. 52, invece, quella dell’asfalto che potrebbe creare qualche problema in termini di usura delle gomme.

I piloti si stanno schierando in pista formando la griglia di partenza.

Massima concentrazione per i piloti. Qualche nuvola sopra il circuito ma si attende gara completamente asciutta nonostante le previsioni.

Pochi minuti alla partenza. Sale la tensione.

Tutto è pronto per il warm up lap.

Si parte! Semafori verdi!

1/28 Che partenza per Miller che si porta in prima posizione. Dovizioso su Vinales secondo. Scatenato Espargaro che insidia la seconda posizione.

2/28 Miller prova a fare il passo. Dovizioso gli resta vicino. Non una bella partenza per Vinales che dalla prima posizione è finito quinto.

3/28 Giro veloce di Vinales che prova a riprendersi. Miller, Dovizioso e Espargaro sono vicinissimi. Anche Mir e Vinales recuperano.

4/28 Che rischio per Vinales e Mir. Larghi entrambi. Intanto Quartararo giro veloce prova ad aggiungersi al gruppetto di testa. Espargaro! Che sorpasso a Dovizioso.

5/28 Lotta senza esclusione di colpi tra Dovizioso e Espargaro. Miller prende qualche metro di vantaggio. Mir li raggiunge e si mette in lotta con loro.

6/28 Che rischio per Quartararo, Vinales e Oliveira che rischiano di buttarsi fuori. El Diablo lungo. Si trova in fondo al gruppo 23°.

7/28 Espargaro primo su Miller. Anche Mir se la gioca da vicino. Dovizioso, quarto, osserva e aspetta il momento giusto per colpire.

8/28 Vola Espargaro e Dovizioso non vuole lasciarlo partire. Prima il sorpasso a Mir, ora a Miller. Secondo posto per il ducatista.

9/28 Incidente per Morbidelli e Zarco. Moto distrutte e bandiera rossa! Zarco sta bene. Da capire Franco Morbidelli. La gara riprenderà dalle posizioni del giro precedente. Saranno 20 i giri da correre alla ripresa.

Morbidelli è in piedi. Una buona notizia per tutti. I piloti sono rimasti molto spaventati. Molta fortuna per Vinales e Rossi che hanno visto le due moto di Zarco e Morbidelli passare a pochi centrimetri dalla testa.

Sarà interessante vedere con qualche stato i piloti correranno quella che, di fatto, diventa una nuova gara.

Le moto tornano in pista. Bandiera verde. Si ricompone la nuova griglia di partenza con Espargaro, Dovizioso e Miller in prima fila. Passo avanti per Rossi e buona notizia anche per Binder e Quartararo che hanno una nuova occasione di rimettersi tra le prime posizioni.

Venti giri. Come una nuova gara. Si parte!

1/20 Subito spettacolo con Espargaro e Miller in battaglia. Dovizioso, Rins e Mir seguono

2/20 Miller in prima posizione. Espargaro e Dovizioso lottano per la seconda piazza. Mir su Rins che perde una posizione a favore di Oliveira. Recuperano Binder e Quartararo. Rossi settimo. Vinales in tanto è 20°.

3/20 Miller prova l’allungo. Ha un secondo di vantaggio su Dovizioso e Espargaro. Giro veloce di Miller.

4/20 Bella lotta tra le due Suzuki, Potrebbe approfittarne Oliveira. Intanto giro veloce di Dovizioso che non vuole far scappare Miller in vetta.

5/20 Espargaro e Rins si superano a vicenda agevolando il recupero di chi sta dietro. Binder e Rossi, in settima e ottava piazza provano la rimonta.

6/20 Che spettacolo questo MotoGP Gran Premio d’Austria. La Ktm di Espargaro e le due Suzuki sono in lotta continua.

7/20 Miller, Dovizioso e Rins praticamente attaccati e in lotta per le prime tre posizioni.

8/20 Dovizioso è molto bravo in frenata. Da capire quali saranno le curve decisive per la lotta. Contatto Oliveira-Espargaro: i due sono a terra.

9/20 Dovizioso! Sorpasso a Miller. Il forlivese è in testa. Anche Rins, velocissimo, soprasso su Miller e tentativo anche sul Dovi.

10/20 La gara può essere davvero tra Dovizioso e Rins. Attenzione anche a Mir che recupera sul terzetto di testa. Incredibile caduta per Rins che ha attaccato Dovizioso ma ha perso la sua moto in curva.

11/20 Arrabbiatissimo Oliveira. La dinamica della caduta con Espargaro non è chiara. Ma anche lo spagnolo era furente. Intanto Dovizioso e Miller sono in vetta.

12/20 Con queste cadute Binder e Rossi sono adesso 4° e 5°.

13/20 Prende tanti rischi Miller per rimanere con Dovizioso. Mir osserva in terza posizione. Nel gruppone Quartararo è risalito in ottava posizione. Vinales è 12°.

14/20 In quarta posizione Binder si trova a 2.4 secondi di distacco. Da capire se in sei giri riuscirà a recuperare il terzetto.

15/20 Dovizioso ha guadagnato mezzo secondo su Miller in un giro. Dovi vola via.

16/20 Miller si difende da Mir. Dovizioso aumenta il suo gap di vantaggio.

17/20 Un secondo di vantaggio per Dovizioso. Miller e Mir sono sempre vicini e in lotta. Binder, Rossi e Nakagami potrebbero giocarsi la quarta posizione.

18/20 Si protegge Miller che si mette interno nella curva 1 per evitare la staccata di Mir. Dovizioso concentrato in prima posizione.

19/20 Sembra non riuscire ad imporsi Mir su Miller.

20/20 Ultimo giro della gara. Dovizioso vola via con oltre un secondo di vantaggio.

Che vittoria di Andrea Dovizioso! Primo posto per la Ducati. Mir secondo, alla fine ha sfruttato un lungo di Miller. Quarto Binder, Rossi quinto.

Questo l’ordine d’arrivo:

1 – Dovizioso

2 – Mir

3 – Miller

4 – Binder

5 – Rossi

6 – Nakagami

7 – Petrucci

8 – Quartararo

9 – Lecuona

10 – Vinales

11 – A.Espargaro

12 – Pirro

13 – Smith

14 – A.Marquez

15 – Crutchlow

16 – Rabat

17 – Bradl

Questa la classifica iridata del Mondiale dopo il MotoGP Gran Premio d’Austria:

1 – Quartararo 67

2 – Dovizioso 56

3 – Vinales 48

4 – Binder 41

5 – Rossi 38

6 – Nakagami 37

7 – Miller 36

8 – Morbidelli/Mir 31

9 – Zarco 28

10 – Petrucci 20

11 – Rins/Espargaro 19

12 – Oliveira 18

13 – A.Marquez 15

14 – A.Espargaro 11

15 – Bagnaia 9

16 – Smith 8

17 – Lecuona/Rabat/Crutchlow 7

18 – Pirro 4

Scritto da Andrea Medda
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gran Premio di Spagna 2020: la classifica delle qualifiche

Gran Premio di Spagna 2020: griglia, gara e risultati

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.