MotoGP Gran Premio d’Europa: risultato qualifiche

Si corre il dodicesimo appuntamento del Motomondiale. Risultato qualifiche e griglia di partenza

Il Motomondiale arriva nella sua fase finale. Ultimi tre Gp per la stagione 2020 che promette emozioni e sorprese fino alla fine. Eccoci al dodicesimo appuntamento con il MotoGP Gran Premio d’Europa sul Circuit Ricardo Tormo di Valencia.

Saranno per la verità due i Gran Premi su questo circuito che faranno da antipasto all’ultima corsa in Portogallo.

Solita bagarre per la vittoria con Mir in vetta alla classifica iridata, seguito da Quartararo e Vinales. Distanti, ma non ancora matematicamente fuori dai giochi, anche Morbidelli, Dovizioso e Rins.

Nelle prime prove libere andate in scena al venerdì Miller e Morbidelli dettano il passo. I due sono stati decisamente efficaci al mattino sul bagnato e abbastanza veloci al pomeriggio con la pista che mano a mano si asciugava. In mezzo a loro due si è piazzato a sorpresa, con un guizzo finale al termine dell’ultimo turno, Aleix Epargaro con l’Aprilia.

In leggera difficoltà sul bagnato nel mattino Fabio Quartataro che ha faticato a centrare la top ten poi al pomeriggio: solo nono molto distante dal compagno di box. Per quanto riguarda Mir, anche il pilota Suzuki ha faticato tanto posizionandosi 17° e 11° nelle due sessioni di prove.

Ottavo Andrea Dovizioso ma, come lui stesso ha dichiarato, non abbastanza veloce e con tanti punti interrogativi in vista della gara di domenica.

Advertisements

Buone notizie, invece, sul fronte Valentino Rossi. Il pilota italiano della Yamaha, assente nelle ultime due gare a causa del coronavirus, è risultato negativo al doppio tampone e prenderà parte al GP.

Nelle FP3, sfreccia Zarco che si mette al comando sfruttando le condizioni di pista umida visto il diluvio che ha colpito Valencia nella notte. Alle sue spalle bene Vinales e Nakagami. Da sottolineare Valentino Rossi in ottava posizione alla sua prima sessione di libere del weekend.

Gran Premio d’Europa: le qualifiche

Tra poco la caccia alla pole position. Come sempre, prima della ricerca del giro veloce, via alla FP4. La sessione servirà soprattutto per capire i limiti del tracciato e preparare la moto in vista della gara di domani.

I semafori verdi scatteranno dalle 14.10.

Piove in questo momento a Valencia e potrebbero esserci dei ritardi per quanto riguarda l’inizio della sessione della classe regina.

Si è conclusa in questo momento la Moto3, tra poco toccherà alla MotoGP. La pista è molto bagnata anche se la pioggia pare aver dato una piccola tregua in alcuni tratti del tracciato.

Incredibile come per la classe regina stiano cambiando le condizioni meteo. Mezza pista è ora al sole, l’altra metà totalmente bagnata.

A breve le FP4. Da sottolineare come Vinales, a prescindere da come andrà la qualifica, partirà dalla pit-lane.

Il motivo è per l’utilizzo del sesto motore stagione. Da regolamente se ne potevano usare solo 5. Brutta tegola per la Yamaha.

30 minuti di prove. Si parte!

Primi tempi in arrivo.

In questo momento Morbidelli, Zarco e Quartararo sono in testa.

Bene Petrucci e Miller, ora secondo e terzo.

1:43.237 ora per Miller che è primo in questo momento. La pista è bagnata ma a Valencia adesso splende un bel sole.

Bello spunto di Andrea Dovizioso che fa registrare il tempo di 1:42.653.

Scendono i tempi con Miller e Bradl adesso primi.

Caduta di Zarco che era in terza posizione.

Poco meno di 10 minuti alla fine della sessione poi sarà il momento della Q1 e della Q2.

Caduta per Vinales.

Terminano le FP4 con Oliveira autore del giro più rapido. Poi Mir e Miller. Bene anche Bagnaia quarto, Morbidelli quinto, Dovizioso sesto. Rossi 14°. Quartararo 18°.

Inizia la Q1! Tanti piloti italiani saranno protagonisti: Rossi e Bagnaia su tutti.

Primi tempi per i piloti. Rossi e Petrucci davanti a tutti ma i crono sono destinati ad abbassarsi.

Oliveira! 1:41.791. Primo in questo momento. Bradl e Rossi secondo e terzo.

Si migliora ancora Oliveira. 1:41.291 per lui.

Piove in un tratto della pista mentre dall’altra c’è il sole. Condizioni davvero particolari.

Ancora Oliveira!!! 1:40.795. Nessuno sembra poter far meglio di lui.

Passano alla Q2 Oliveira e Zarco autore di un guizzo nel finale. Lontani Bagnaia, Rossi (17°) e Petrucci.

Tra poco la caccia alla pole position.

Sembra essere tornato il sole. La Q2 è pronta a partire.

Si parte!

Stanno per arrivare i primi tempi.

La Suzuki di Rins è la prima a chiudere un tempo. Eccolo con 1:42.420.

Alcuni tratti di pista sono asciutti ma altri sono molto umidi se non bagnati.

1:41.714, ancora Rins, subito battuto da Mir 1:41.662.

Squillo di Nakagami 1:41.618. Primo posto per il giapponese.

Morbidelli! 1:41.557 per lui.

Rins! 1:41.245. Grande battaglia per la prima posizione.

Nakagami! 1:40.530. Incredibile giro. Ma ora tutti i piloti possono sfruttare le parti della pista asciutta.

Miller secondo ma ha sbagliato nell’ultima curva quando aveva un bel vantaggio.

Grande battaglia negli ultimi 3 minuti di sessione.

Rins! 5 millesimi di vantaggio su Nakagami. 1:40.525.

Pol Espargaro! Tempo strepitoso per il pilota spagnolo della Ktm con 1:40.434. La pole position è sua davanti a Rins e Nakagami che è caduto nelle ultime curve e non si è migliorato.

Questa la griglia di partenza del MotoGP Gran Premio d’Europa:

1 – P. Espargaro

2- Rins

3 – Nakagami

4 – Zarco

5 – Mir

6 – A. Espargaro

7 – Miller

8 – Oliveira

9 – Morbidelli

10 – Binder

11 – Quartararo

12 – Dovizioso

13 – Bradl

14 – Marquez

15 – Crutchlow

16 – Bagnaia

17 – Rossi

18 – Petrucci

19 – Savadori

20 – Rabat

21 – Vinales

Ricordiamo che Vinales, che si era qualificato 15°, partirà ultimo dalla pit lane in questo MotoGP Gran Premio d’Europa.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Abarth 695: la versione più potente e prestigiosa dello Scorpione

MotoGP Gran Premio d’Europa: risultato gara e classifica

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media