Alex Rins: biografia e carriera del giovane talento

Alex Rins, scopriamo tutte le informazioni più importanti riguardanti la carriera del pilota spagnolo della Suzuki.

Scopriamo chi è Alex Rins e come si è evoluta la sua carriera nel mondo delle moto. Il pilota spagnolo è uno dei talenti più cristallini presenti sulla griglia della MotoGP. Ha vinto nelle classi minori e nella classe Regina sta provando a farsi notare e grazie all’aiuto di un team ufficiale nel prossimo futuro, se la moto sarà all’altezza, potrà togliersi delle belle soddisfazioni.

La Spagna potrà trovare in lui un erede di Marquez? Il tempo dirà se sarà in grado di entrare nell’élite del motociclismo.

Alex Rins: chi è e carriera

Alex Rins nasce a Barcellona l’8 dicembre 1995. Inizia a correre all’età di 7 anni a bordo di una KTM da Cross. Nel 2005 inizia a correre su strada con le Supermoto nel campionato 65 e qualche corsa nella categoria 50.

L’anno successivo gareggia nei campionati 70 e 85.

Nel 2008 corre i campionati 125 catalano e mediterraneo ottenendo subito buoni risultati. Nel 2010 partecipa al campionato velocità spagnolo nella classe 125 vincendo al debutto e chiudendo la stagione al terzo posto con 120 punti. L’anno seguente è campione nazionale di categoria.

Il 2012 segna il suo debutto nel Motomondiale ottenendo la sua prima pole in Spagna a Jerez ed un terzo posto in Francia.

Advertisements

La stagione d’esordio lo vede quinto assoluto con 120 punti. L’anno seguente resta nel medesimo team e ottiene 6 vittorie, 5 secondi posti e 3 terzi posti. Nel 2014 resta con lo stesso team che cambia moto ed opta per Honda, ottenendo due vittorie, due secondi posti, quattro terzi posti e quattro pole. Chiude il campionato al terzo posto con 237 punti.

Nel 2015 passa in Moto2 nel team Paginas Amarillas HP40.

Vince due GP, è 5 volte secondo, tre volte terzo e ottiene anche tre pole. Termina la stagione al secondo posto con 234 punti. Il 2016 resta nella stessa squadra, è autore di due vittorie, tre secondi posti e di due terzi posti assieme ad una Pole Position. Finisce terzo con 214 punti.

L’esordio in MotoGP avviene nel 2017 in Suzuki. Il miglior risultato nella sua prima stagione è un quarto posto nel Gran Premio di Valencia.

Arriva sedicesimo assoluto raccogliendo 59 punti. Nel 2018 resta in Suzuki ed ottiene tre secondi posti e due terzi posti finendo il campionato al quinto posto con 169 punti.

Il 2019 non cambia squadra ed ottiene la sua prima vittoria nella classe MotoGP nel Gran Premio delle Americhe sul tracciato di Austin. Arriva 2° in Spagna e vince nuovamente in Gran Bretagna. Al termine del campionato è 4° con 205 punti.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Danilo Petrucci: chi è il pilota italiano della Ducati

Jack Miller: chi è il pilota del team Pramac

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.