Mobilità: trend positivo per il noleggio a lungo termine ad uso aziendale e privato

Qual è il trend del noleggio a lungo termine ad uso privato e aziendale? L'andamento e i vantaggi del servizio di mobilità.

I servizi di noleggio sono sempre più diffusi nel panorama della mobilità, tanto da parte di aziende quanto da privati.

La principale novità riguarda proprio il livellamento nel numero di richieste registrate da parte di queste due utenze: se in passato a usufruire di questa possibilità era per la maggior parte una clientela business, adesso sono in continuo aumento anche le richieste da parte dei privati, che considerano l’opportunità del nolo sempre più vantaggiosa rispetto all’acquisto di un veicolo.

In particolare, è il noleggio a lungo termine ad intercettare un maggior numero di richieste, in quanto consente di beneficiare del mezzo per ampi periodi di tempo a fronte di una spesa fissa conveniente e una gestione semplificata della manutenzione.

Tutti i vantaggi del noleggio a lungo termine

Chi possiede una vettura sa che le spese non si esauriscono certo con l’acquisto, ma occorre, innanzitutto, stipulare una polizza assicurativa obbligatoria nonché pagare la tassa di bollo.

Nel caso del noleggio a lungo termine, invece, queste spese sono incluse in un canone estremamente conveniente, perché spesso include anche estensioni all’assicurazione di base; come per esempio la polizza Kasko, che copre i danni provocati direttamente dal conducente, oppure quelle di furto e incendio o di eventi naturali.

A tal proposito è bene informarsi anche sulla presenza di franchigie, per conoscere preventivamente l’entità della somma che eventualmente la compagnia addebiterà al sottoscrivente.

Anche eventuali interventi meccanici generalmente vengono coperti dai contratti di noleggio per cui, per ogni evenienza, ci si potrà rivolgere a centri convenzionati che provvederanno a riparare danni o guasti: tanto la manutenzione ordinaria quanto quella straordinaria, dunque, non sarà a carico del cliente. In molti casi, inoltre, è inclusa nel costo del contratto di noleggio persino l’eventuale sostituzione delle gomme.

Tra le spese non coperte dalle compagnie rimangono le multe, i rifornimenti di carburante e le riparazioni di danni provocati dall’incuria del cliente.

Un altro importante vantaggio del noleggio risiede nel fatto di avere la certezza di usufruire di mezzi sempre estremamente controllati dalle compagnie, così da assicurarsi un’esperienza di guida ottimale e sicura in qualsiasi genere di contesto.

Come scegliere e noleggiare un’auto a lungo termine

Al di là dei numerosi vantaggi offerti dal noleggio a lungo termine, scegliere la vettura e la compagnia più adatte alle proprie necessità può non essere semplice.

Una soluzione, a questo proposito, potrebbe essere quella di affidarsi ad apposite piattaforme di consulenza online come MeglioQuesto, che si occupa di individuare le migliori opportunità presenti sul mercato. Inoltre, attraverso assistenti digitali qualificati, gli Angel, fornisce agli utenti tutta l’assistenza necessaria per compiere la scelta più in linea con le proprie esigenze.

Tra i fattori importanti da tenere in considerazione per la scelta dell’auto a noleggio c’è la comodità garantita dagli optional: alzacristalli elettrici, aria condizionata e sensori di parcheggio sono presenti ormai in ogni vettura di ultima generazione, ma esiste anche la possibilità di richiedere soluzioni con collegamento bluetooth, per poter parlare al telefono alla guida in qualsiasi momento senza alcun rischio.

Inoltre, in fase di scelta è importante verificare i tempi di consegna. La disponibilità delle vetture, infatti, può variare a seconda di diversi fattori: qualora si debba usufruire del mezzo con urgenza, allora, sarà determinante affidarsi a compagnie in grado di mettere a disposizione anche mezzi in pronta consegna per coprire l’arco temporale necessario per l’arrivo dell’auto richiesta.

Per quanto riguarda il contratto, la durata del periodo di noleggio a lungo termine è variabile, in più alcune realtà basano il servizio su un chilometraggio annuo che, se superato, può portare a una rimodulazione della formula contrattuale.

In ogni caso, procedere alla richiesta al giorno d’oggi è piuttosto semplice: una volta scelta la vettura che fa al caso proprio, sarà sufficiente fornire i propri documenti identificativi, una busta paga e il CUD per i privati. Le imprese, invece, avranno bisogno di allegare la documentazione relativa alla società, come la visura camerale, e i dati dell’amministratore.

Una volta svolte le pratiche burocratiche, la compagnia provvederà a effettuare l’ordine della vettura presso la casa automobilistica oppure a fornire il mezzo in pronta consegna, a seconda delle disponibilità del momento.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Red Bull RB16 B: tutte le caratteristiche della scuderia austriaca

Alfa Romeo C41: svelato il modello che gareggerà in Formula 1

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media