Nuova BMW Serie 2 Active Tourer: tutte le informazioni

Ecco cosa sapere sulla monovolume compatta.

Nonostante le vendite fiacche di MPV e una serie di pensionamenti, BMW ha rinnovato la sua Active Tourer. Simile al suo predecessore all’esterno, la seconda generazione cambia molto all’interno. BMW non ha toccato le dimensioni – 4,34 m di lunghezza e 1,80 m di altezza – né ha cambiato lo stile del suo MPV compatto.

Ci vuole un occhio attento per notare le luci più sottili nella parte anteriore e posteriore.

Nuovi interni per la BMW Active Tourer

All’interno, tuttavia, BMW non può essere accusata di non aver cambiato un po’ le sue abitudini. La nuova Active Tourer utilizza il cruscotto della recente iX. Ancora poco comune nella gamma di Monaco, questo porta un po’ di freschezza negli interni, che sono certamente ergonomici ma mancano davvero di originalità.

Il nuovo equipaggiamento digitale consiste in un cruscotto di bordo da 10,25″ e un touch screen multimediale da 10,7″. Il volante iDrive è andato, anche se BMW ha intelligentemente lasciato una “rotellina” del volume per il passeggero su una console centrale ridotta che ospita i controlli di guida.

Benzina, diesel e plug-in

L’Active Tourer “2” è il primo modello ad essere lanciato sulla piattaforma a trazione anteriore di BMW e rimane fedele ad essa.

Il produttore sostiene di aver apportato modifiche al telaio, ma i motori sono già noti. Il motore entry-level è il 1.5 turbo benzina 3 cilindri da 136 CV (218i), che è in effetti l’unica unità a benzina sotto il cofano. Questo perché la variante 220i è lo stesso motore 3 cilindri la cui potenza totale è aumentata a 170 CV.

BMW serie 2 active tourer

La BMW MPV non ha ancora rinunciato alla potenza diesel, mantenendo il 2.0 turbo 4 cilindri con 150 CV. Due versioni ibride plug-in arriveranno la prossima estate. La loro potenza andrà da 245 a 326 CV per una gamma promessa di 80 km in modalità completamente elettrica. Una cosa è certa, saranno gli unici a ricevere la trazione integrale, grazie al loro motore situato sull’asse posteriore.

Tutti i motori sono dotati di un cambio automatico a doppia frizione a 7 velocità. Tuttavia, dimenticate la variante Gran Tourer a 7 posti, che è stata interrotta a causa della sua disponibilità molto limitata.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Golf GTi Cabriolet Mk1 all’asta: tutte le informazioni

Volkswagen ID Life: prezzo, caratteristiche e autonomia

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media