SUV Honda CR-V: i primi dettagli

Un'evoluzione profonda e funzionale.

Honda sta già lavorando alla prossima generazione del CR-V; lo stile del SUV ibrido dovrebbe essere in linea con gli ultimi prodotti del marchio. Con le nuove Jazz, Civic e HR-V, Honda ha iniziato un rinnovamento più profondo di quanto sembri.

Il costruttore giapponese sta cambiando il suo linguaggio estetico per uno stile più raffinato, molto saggio rispetto al design a volte torturato delle sue produzioni precedenti, e sta accelerando la sua elettrificazione. Infatti, la sua gamma europea non includerà più alcun modello 100% termico entro la fine del 2022.

In questo contesto, l’attuale CR-V sta iniziando a distinguersi dal resto del catalogo Honda, anche se è un best-seller globale per il marchio ed è vicina alla Toyota RAV4 per il titolo di SUV più venduto nel mondo ogni anno.

L’azienda di Tokyo sta già preparando la prossima generazione del suo SUV. Previsto per il 2023, dovrebbe essere molto diverso da quello attuale.

Nuova Honda CR-V: i dettagli

Sono spariti i pannelli della carrozzeria con le loro numerose pieghe e rilievi, sostituiti da grandi superfici piane. Una cresta sulla linea di cintura e i lati leggermente incavati dovrebbero dare un minimo di carattere all’insieme. La futura CR-V dovrebbe sembrare più compatta del predecessore, grazie a luci anteriori e posteriori orizzontali più sottili, un cofano meno spiovente e una grande griglia nera.

nuova honda cr-v

In Europa, come la generazione attuale, la prossima Honda CR-V sarà offerta solo in una versione elettrificata. Resta da vedere se la gamma sarà limitata al semplice e:HEV ibrido o se sarà aggiunto un modello ibrido plug-in.

Solo le versioni a combustione interna della quinta generazione del CR-V (non più disponibile) potevano avere sette posti, ma con la fine di tutta la combustione, possiamo aspettarci che Honda combini questa configurazione familiare con l’ibridazione nella prossima iterazione del modello.

Questo modello dovrebbe anche beneficiare degli ultimi progressi negli aiuti alla guida, compresa la guida semi-autonoma in autostrada. Ci vediamo tra meno di due anni per la conferma.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Documento unico di circolazione: cosa è e come funziona

DS 7: un importante restyling nel 2022

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media