Suzuki GSX-S 1000 GT: tutto sulla sportiva votata al turismo

Più potente e con qualità ancora più affinate, arriva la Suzuki GSX-S 1000 GT

Suzuki GSX-S 1000 GT, arriva la nuova sportiva votata al turismo che aggiunge alcune novità rispetto al precedente modello Suzuki GSX-S 1000 F. Andiamo a scoprire nel dettaglio tutte le caratteristiche e la sua scheda tecnica.

Suzuki GSX-S 1000 GT: novità

Suzuki GSX-S 1000 GT si mostra subito con linee taglienti ma allo stesso tempo protettive. La casa giapponese ha tenuto a precisare che non si tratta solo di un’evoluzione del modello Suzuki GSX-S 1000 F bensì di un progetto per unire diversi “modi di essere”. Infatti, la sportiva si adatta ad un turismo sulle lunghe distanze ad alta velocità ma anche per una bella corsa su quelle brevi.

Da notare il frontale molto allungato, mentre la sezione posteriore è sottile per dare alla GT un aspetto più leggero e caricato in avanti. Si tratta a tutti gli effetti di nuovo volto delle Suzuki che grazie ai due piccoli fari a LED accentua ancor di più il nuovo “naso”.

Il manubrio – montato su silent block – è stato anche allargato di 23 mm e leggermente avvicinato alla sella e rialzato.

Suzuki GSX-S 1000 GT: caratteristiche

Le colorazioni disponibili per Suzuki GSX-S 1000 GT sono tre: due tonalità di blu e un più aggressivo total black. Il serbatoio ha una capienza di 19 litri, rispetto ai 17 del precedente modello.

Come su una turistica che si rispetti, non poteva mancare il cruise control, ma anche il controllo di trazione che fa un deciso salto di qualità. Ora, infatti, è possibile regolarlo su cinque livelli contro i tre del passato.

Restano 3, invece, le mappe anche se decisamente affinate.

Da sottolineare il pannello della strumentazione che può essere collegata a qualsiasi smartphone, dialogando anche con l’interfono del casco.

Suzuki GSX-S 1000 GT: motore e prezzo

Il pezzo forte di questo modello Suzuki GSX-S 1000 GT resta però il motore. L’unità da 1000 centimetri cubici, il prestigioso K5, trova nuova linfa grazie all’elettronica: l’arrivo del ride by wire, unito a un cambio dotato di quickshifter bidirezionale e alla frizione antisaltellamento regala una fluidità di marcia e una dolcezza di erogazione mai viste prima.

Rispetto al passato Suzuki GSX-S 1000 GT vanta 112 kW (152 CV) e 11.000 giri/minuto.

Per quanto riguarda il prezzo, la moto della casa giapponese parte da un prezzo di listino pari a 15.890 euro.

Potrebbe anche interessarti:

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volkswagen Taigo: la new-entry nel segmento crossover del brand tedesco

Le rimonte più belle di Valentino Rossi

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media