Tre domande da porsi prima di acquistare un furgone

Si tratta di un acquisto molto specifico che non è necessariamente adatto a tutti. Ecco i fattori chiave da considerare.

Prima di acquistare un furgone è necessario porsi delle domande fondamentali. La decisione viene finalmente presa, a volte dopo molti mesi di riflessione. Sia che vogliate vivere a bordo tutto l’anno e adottare lo stile di vita del furgone, sia che vogliate semplicemente andare in vacanza per qualche giorno all’anno, questo tipo di veicolo sta diventando sempre più popolare, soprattutto dall’inizio della crisi sanitaria.

Questo è proprio ciò che offre il furgone convertito, anche se è importante porsi alcune domande prima di fare il grande passo. Perché si tratta di un acquisto molto specifico, che non è necessariamente adatto a tutti. Scoprite quali sono le domande che dovreste porvi.

Tre domande da porsi prima di acquistare un furgone

A cosa servirà il furgone?

Questa è la domanda più importante da porsi. Infatti, la scelta del modello non sarà completamente uguale a seconda che si viva a bordo tutto l’anno o si vada in vacanza solo per pochi giorni.

L’uso che ne farete ha un impatto sulle dimensioni, ovviamente, ma anche sul tipo di attrezzatura di cui avrete bisogno quando viaggiate.

Quando pensate di utilizzarlo?

La scelta del veicolo, e soprattutto le opzioni, non saranno le stesse a seconda che si intenda viaggiare in estate o in inverno. Nel primo caso, si dovrebbe optare per un doppio pavimento e investire in dispositivi antigelo, mentre nel secondo si dovrebbe scegliere un modello dotato di condizionatore o raffreddatore d’aria.

Nuovo o usato?

A seconda del vostro budget e dei vostri desideri, tenderete a scegliere l’uno o l’altro. Sebbene l’usato sia più conveniente, il nuovo offre generalmente più comfort e modernità, consentendo al contempo di beneficiare della garanzia. Potete anche optare per un’auto usata recente, che è un buon compromesso tra i due.

prima di acquistare un furgone

Significato auto usata: come riconoscerla

Un’auto che oggi si chiama “auto usata a km 0”, che non è mai stata guidata, ma la cui garanzia del produttore è stata ridotta perché è già stata immatricolata, sarebbe effettivamente un’auto usata e non un’auto nuova, nonostante il fatto che non sia mai stata guidata.

Allo stesso modo, un’auto che non è mai stata registrata, ma che ha diverse centinaia di chilometri sul contachilometri perché è stata maneggiata o trasportata, sarebbe un’auto di seconda mano.

Leggi anche:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fisker e Foxconn confermano la compatta elettrica Pear per il 2023

Kalmar 7-97: il magnifico restomod della 911

Leggi anche
Contents.media