Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Volkswagen vuole il record al Nordschleife

VOLKSWAGEN

Dopo Pikes Peak la Volkswagen vuole continuare la striscia di record con veicoli elettrici

Dopo la straordinaria vittoria ottenuta a Pikes Peak di Romain Dumas, Volkswagen ha deciso di competere anche sul record elettrico sul circuito della Nordschleife. Si tratta infatti di un veicolo completamente elettrico dalle prestazioni eccezionali, capace di sviluppare circa 680 cavalli e di accelerare da 0 a 100 chilometri orari in 2,25 secondi. Meglio di una Formula 1. Volkswagen, con la sua I.D. R completamente elettrica, dimostra così il suo impegno nello sviluppo di veicoli elettrici che entreranno in produzione dal 2020.

La I.D. R

La I.D. R è un veicolo completamente elettrico spinto da due motori capaci di erogare complessivamente 680 cavalli e una coppia di 650 Nm, a cui si coniuga un peso inferiore a 1.100 chilogrammi pilota incluso. La sua accelerazione da 0 a 100 in 2,25 secondi può battere anche una Formula 1, anche se a differenza di essa la I.D. R non raggiunge le velocità di punta che può raggiungere una Formula 1.

L’aerodinamica e il telaio sono stati ricavati da due altre straordinarie vetture del gruppo Volkswagen: La Audi R-18, vincitrice di 4 24h di Le Mans, e la Porsche 919 Hybrid, vincitrice di 3 24h di Le Mans.

Il record

Il record elettrico sul circuito del Nordschleife (il vecchio Nurburgring) è di 6:45,90 minuti, a una velocità media di quasi 185 km/h, ed è stato stabilito nel 2017 dal pilota britannico Peter Dumbreck su una NIO EP9. Per provare a battere questo record la Volkswagen ha già in mente alcuni lavori di setup sulla vettura. Coma ha infatti dichiarato Francois-Xavier Demaison, Direttore Tecnico di Volkswagen Motorsport:

Modificheremo soprattutto l’aerodinamica per adattarci alle caratteristiche di questa pista che differisce molto dalla Pikes Peak

Demaison ha poi anche aggiunto:

Come parte della nostra meticolosa preparazione per il tentativo di record, in primavera sottoporremo la ID. R a numerosi test e a un intenso programma di sviluppo su diversi circuiti

Sebbene non sia ancora stata fissata una data, il tentativo è previsto per questa estate.

Il circuito

Il circuito del Nordschleife è lungo oltre 20 chilometri e presenta numerose curve, 75 in totale, ed è caratterizzato da un continuo sali-scendi tra le foreste dell’Eifel.

Nonostante numerose curve veloci e tornantini è presente, nella parte finale del tracciato, un lunghissimo rettilineo, il Dottinger Hohe. Si tratta quindi di un circuito davvero completo che mette a dura prova i veicoli quanto i piloti. Volkswagen ha infatti confermato alla guida della vettura il campione francese Romain Dumas, specialista del tracciato che ha già vinto quattro volte la 24 Ore del Nurburgring.

Il record assulto

Il record assoluto sul tracciato appartiene sempre al gruppo Volkswagen ma è stato ottenuto con la Porsche 919 Hybrid Evo, vettura derivata dalla 919 Hybrid che ha corso e vinto nel WEC e a Le Mans ma che è stata preparata per l’occasione. La vettura è riuscita a percorrere un giro completo in 5’19” ed ha toccato una velocità massima di 369 chilometri orari sul rettilineo di Dottinger Hohe. La vettura si è resa protagonista anche di un record a Spa-Francorchamps, battuto però quest’anno da Sebastian Vettel sulla Ferrari Formula 1 in Q2.

© Riproduzione riservata
Leggi anche