Yamaha YZF R1, è ancora un progetto vincente

Dopo la rivoluzione del 2015, la Yamaha YZF R1 ha subito pochi interventi ma comunque utili a migliorarne il rendimento su strada ma non solo...

Fin dal suo debutto nel 1997, la Yamaha YZF R1 è stata un riferimento per la sua categoria. In un’epoca in cui le Superbike erano le 750 cc, la R1 è stata la prima vera moto stradale “racing” ad avere un motore da 1000 cc.

L’attuale YZF R1 si distingue dalle altre supersportive grazie al suono del suo motore “crossplane” a scoppi irregolari e alla sua linea che ricorda molto la YZR-M1 impegnata nel mondiale MotoGP. Dopo circa 6 anni dall’introduzione di questo motore, l’aggiornamento più importante ha avuto luogo con la m.y. 2020 che ha portato diverse novità.

Caratteristiche tecniche della Yamaha YZF R1

La Yamaha YZF R1 è spinta da un motore a quattro cilindri in linea da 998 cc a scoppi irregolari.

Quest’ultimo dettaglio permette alla R1 di avere un sound molto particolare ed unico nella categoria. La potenza erogata è di 200 cavalli a 13500 giri/min. mentre la coppia è di circa 112 Nm a 11500 giri/min. Il motore della R1 rispetta già la normativa anti-inquinamento Euro 5. La dotazione elettronica è al top: piattaforma inerziale a sei assi che controlla ogni tipo di parametro relativo ai movimenti della moto nello spazio e provvista di numerosi sensori per trasmettere tutti i dati alla centralina. Quest’ultima gestisce tutti i controlli di cui la moto è dotata: power modes, riding modes, controllo di trazione, controllo dello “slide”, anti-impennata, launch control, ABS cornering, controllo del freno motore e frenata assistita. La parte ciclistica vede al centro un telaio Deltabox in alluminio, accompagnato da una forcella rovesciata Kayaba con steli da 43 mm all’anteriore e un monoammortizzatore regolabile al posteriore. L’impianto frenante è composto da una coppia di dischi da 320 mm con pinze monoblocco all’anteriore e un disco da 220 mm al posteriore mentre gli pneumatici hanno misure di 120/70 all’anteriore e 200/55 al posteriore. La YZF R1 pesa in ordine di marcia 199 kg.

Prezzi e versioni

La Yamaha YZF R1 è disponibile ad un prezzo di 19.299 euro in due colorazioni, la blu e la nera. In alternativa si può acquistare anche la versione “M”, che presenta diverse migliorie rispetto al modello “base” come le sospensioni Ohlins e altri dettagli dedicati all’utilizzo “racing”, che costa 25.999 euro. Tutti i prezzi sono franco concessionario.

Scritto da Stefano Ferrari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volkswagen Polo, il restyling della compatta tedesca

Mercedes-AMG GT 73 Coupé 4: la Potenza AMG per la famiglia

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media