Auto vacanze: check up prima di partire

Auto vacanze, un binomio inscindibile. Sono tanti i chilometri che si percorrono durante l’estate in macchina. E’ bene poterli fare in tutta sicurezza

Gli pneumatici auto vanno sempre tenuti sotto controllo, a maggior ragione se si è in procinto di partire per le vacanze.

In maniera tale da evitare spiacevoli inconvenienti.

Pneumatici

Le gomme sono l’unico punto di contatto tra la vettura e l’asfalto, nonostante siano il primo presidio di sicurezza per chi viaggia, risultano essere fin troppo spesso trascurate. In caso i pneumatici risultano essere usurati o parzialmente gonfi, possono causare l’improvvisa perdita di controllo del veicolo, con conseguenze che possono risultare anche tragiche. Sia prima di partire per le vacanze, sia periodicamente, bisogna sempre provvedere ad un controllo degli pneumatici auto presso un gommista, che sia in grado di valutare le condizioni delle gomme, che potrebbero presentare anche delle anomalie, ad esempio all’interno, che è una parte a noi invisibile.

Il primo parametro da rispettare affinché un pneumatico svolga in maniera adeguata il suo compito è che venga gonfiato correttamente. Se la pressione è inferiore a quella corretta, riportata sul libretto della vettura, anche solo del 15%, comporta in primo luogo consumi di carburante( e di gomma) più alti e il possibile surriscaldamento della gomma, in particolar modo se i viaggi sono lunghi e vengono effettuati con macchina scarica

Altro elemento importantissimo in un pneumatico è il battistrada, soprattutto in caso di pioggia: se è scarso non è in grado di deviare l’acqua da sotto la gomma, e si innesca il fenomeno dell’acquaplaning, che parte per la tangente senza possibilità di controllarla

Freni

La sicurezza al volante è garantita da freni di buona qualità. Le componenti più sollecitate alla frenata sono i dischi e le pastiglie.

Per verificare la stato di salute dei dischi dei freni, è necessario conoscere la quota minima dello spessore del disco definita dal costruttore. Quando si oltrepassa la quota minima , il sistema di frenata risulterà oltre modo meno efficace, e la distanza d’arresto dovrà necessariamente essere maggiore. Si controlla la quota dei dischi attraverso il micrometro o calibro a corsoio, in questo modo è possibile confrontare le misure con quelle definite dal costruttore.

La dove il disco è rigato, la sua sostituzione diventa inevitabile.

Per verificare le pastiglie, invece, bisogna rimuovere le ruote, e controllare che lo spessore della loro guarnizione sia al minimo di 3 millimetri nella parte anteriore e 2 millimetri nella parte posteriore.

I liquidi

I liquidi all’interno del motore sono di fondamentale importanza. Il controllo dei liquidi aiuta a prevenire problemi meccanici e incidenti.

I liquidi principali sono quello dell’olio e della trasmissione e si possono controllare facilmente. Dopo aver fatto raffreddare la macchina almeno per un ora. Bisogna trovare l’asta di misurazione dell’olio, usando un fazzoletto per pulirla, dopo di che si inserisce nel serbatoio fino in fondo, rimuovendola è possibile leggere la misura dell’olio. Per il liquido di trasmissione, si usa alla stessa maniera la tecnica dell’asta , ma in questo caso l’operazione va effettuata con motore acceso.

Gli altri liquidi dell’auto da controllare prima di partire per le vacanze sono: il liquido dei freni, il liquido del servosterzo, il liquido refrigerante, il liquido per lavare il parabrezza.

Scritto da Gaetano Lagattolla
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Recidività alla guida: il codice stradale

Limiti di velocità in Europa e nel mondo

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.