BMW i3: interni, autonomia e prezzo

BMW i3 la piccola citycar bavarese resta la scelta ideale per chi ha intenzione di macinare chilometri in città ad emissioni zero.

La più piccola autovettura di BMW in produzione dal 2013 è la BMW i3 ed è il frutto del primo vero approccio al mondo dell’elettrificazione da parte del marchio bavarese. In questi sette anni la vettura non è cambiata. Al contrario dell’effetto prodotto al suo lancio ora la piccola elettrica è apprezzata per le sue capacità.

Risulta essere infatti il partner ideale di chi viaggia in città e necessita di una vettura di dimensioni ridotte per potersi destreggiare nel traffico ed inoltre grazie all’elettrico lo fa a zero emissioni.

BMW I3: interni perfetto simbolo di modernità

BMW i3 interni

Tralasciando il design che testimonia una rottura con quanto prodotto dal brand prima del suo arrivo, la carrozzeria compatta e le porte che si aprono controvento. Quello che colpisce maggiormente della bmw i3 sono gli interni.

Il volante è si di dimensioni ridotte, restando in linea con il resto della macchina, dotato di pulsanti multifunzione. Sul piantone dello sterzo si trova una leva dove vi è il pulsante Start&Stop per l’avviamento del motore elettrico.

La leva funge anche da cambio, tramite quest’ultima è possibile inserire il Drive, la retromarcia o la marcia da parcheggio.

La plancia presenta una concavità nella zona centrale dove si trova il display dove il conducente può visionare le informazioni che riguardano il tragitto da effettuare, l’autonomia della batteria e tutti gli altri dati riguardanti l’auto.

Lo spazio dietro permette di far sedere comodamente due adulti. Questo è possibile grazie all’assenza del tunnel centrale (non vi è una vera trasmissione) che garantisce un passaggio di posti senza particolari difficoltà.

Autonomia da città

BMW i3 autonomia

Come si sa il principale difetto delle auto elettriche riguarda la loro autonomia e la BMW i3 non è da meno sotto questo aspetto. Infatti questa vettura ha purtroppo un’autonomia molto bassa, a seconda del modello che si sceglie di acquistare l’autonomia varia da un minimo di 330 km ad un massimo di 359.

Questo è quello che dichiara la casa, peccato che in realtà essa superi di poco il centinaio di chilometri anche dotandola di un caricatore in grado di estenderla fino al limite delle proprie capacità. Verso la fine dello scorso anno il marchio ha annunciato una nuova versione delle batterie in grado di raggiungere un’autonomia di 700 km.

Secondo noi quest’ultima notizia per quanto sia fondata resta al momento pura utopia in particolare tenendo conto della scarsa presenza di colonnine nei percorsi autostradali del nostro paese. La ricarica alla colonnine si effettua in 39 minuti che arrivano a 7,5 ore se si utilizza quella di casa.

Questo testimonia ancora di più il fatto che l’habitat ideale della BMW i3 era e resterà la città almeno fino a quando gli impianti di ricarica non diventeranno una presenza fissa in Italia.

Prezzo BMW i3

BMW i3 prezzo

Il prezzo per la versione base ovvero la BMW i3 120Ah è di 39.270€ che diventano 43.200 se si acquista la versione Advantage. La versione più sportiva è la i3S che ha si una maggiore potenza, 184 cavalli contro i 170 della i3 normale ma ha di contro una minore autonomia che la rende pressoché inutilizzabile.

La scelta può essere fatta a seconda dei chilometri che si devono percorrere e di quanto si ha intenzione di spendere. Per chi ne ha la possibilità la versione S può rappresentare uno sfizio date le dimensioni contenute e la potenza dichiarata.

Se avete intenzione di acquistare una citycar elettrica ecco le proposte di altri brand:

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ford Mondeo Wagon: caratteristiche, dimensioni e prezzo

Jeep Cherokee: dimensioni, allestimenti e prezzo del padre dei SUV

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.