BYD: il Tang cinese per tutta l’Europa

Il marchio BYD conquisterà l'Europa. Presenterà i suoi prodotti ai clienti francesi al Salone dell'Auto di Parigi.

Dopo MG e Aiways, è il turno di BYD di arrivare in Francia e in Europa. Già presente in Norvegia, dove ha avuto un inizio promettente, questo produttore ha annunciato che conquisterà il resto dell’Europa a partire dalla fine del 2022.

Ha confermato la sua presenza al Salone dell’Auto di Parigi per presentare i suoi ultimi modelli elettrici e ibridi plug-in.

BYD e il Tang cinese per tutta l’Europa

BYD, acronimo di “Build Your Dreams” (Costruisci i tuoi sogni), non è da meno nel mercato delle auto ecologiche: nella prima metà del 2022 è stato uno dei maggiori venditori di veicoli plug-in, con 640.000 unità vendute (circa il 50% elettriche e il 50% ibride).

Ma è vero che queste auto vengono consegnate principalmente in Cina.

L’Europa è ora nel mirino. Il marchio sta iniziando a trovare rivenditori nel Vecchio Continente. Potranno contare sul Tang, un SUV a 7 posti offerto in Norvegia in versione 100% elettrica con un’autonomia WLTP di 400 km.

BYD europa tang

BYD Tang: i dettagli

Alimentato da un motore elettrico da 180 kW, il BYD Tang ha una velocità massima di 180 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi. Con una capacità di 86,4 kWh, la batteria che alimenta il SUV elettrico di BYD fornisce fino a 400 km di autonomia nel ciclo combinato WLTP. In città, l’autonomia sale a 528 km secondo lo stesso standard.

In termini di ricarica, il Tang combina un caricatore di bordo da 7 kW con un sistema di ricarica rapida che può fornire fino a 110 kW di corrente continua. Per il momento, il BYD Tang è disponibile solo sul mercato norvegese e ha un prezzo di 599.900 NOK, ovvero circa 58.000 euro.

Tuttavia, in futuro sarà disponibile anche in Italia, dato che sta avendo molto successo. Non è ancora molto rispetto ad altri modelli, poiché una Tesla Model Y ha venduto quasi 6.000 unità quest’anno e una Volkswagen ID.4 8.000.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media