Changan Lumin, una nuova mini city car elettrica

Il passaggio alle auto elettriche sta stimolando il mercato delle piccole auto in Cina.

La nuova Changan Lumin è una city car davvero interessante. Accanto a berline e SUV nei segmenti più alti, il mercato delle auto elettriche in Cina si sta sviluppando rapidamente nel segmento delle auto microcity. Micro, perché tutti questi nuovi modelli sono lunghi circa 3,20 m, e a volte anche meno di 3 m.

La regina di questo segmento è naturalmente la Wuling Hongguang Mini EV, che ha venduto oltre 400.000 unità l’anno scorso. Possiamo anche menzionare il Roewe Clever di SAIC, il Dongfeng Fengguang Mini EV o l’offerta di nuove marche come Pocco, Lingbao o Letin.

Changan Lumin, una nuova mini city car elettrica

Per entrare in questo nuovo mercato, Changan sta scegliendo di creare un nuovo marchio. Questa non è la sua pratica abituale.

Changan è senza dubbio il produttore cinese che meno si è impegnato in questa pratica, se non dopo la sua associazione con Huawei e CATL che ha dato vita ad Avatr e Deep Blue.

Conosciuta con il codice A158, la nuova piccola Lumin gioca la carta di uno stile simpatico con le sue forme arrotondate e il suo frontale che esprime un volto dai suoi fari decorati con palpebre. Manca solo il sorriso della Twingo I in basso.

Anche i colori aciduli contribuiscono a questa impressione. Per ospitare quattro passeggeri in soli 3,27 m (1,70 m di larghezza, 1,545 m di altezza e 1,98 m di passo), la parte posteriore è più verticale.

Changan Lumin caratteristiche

Tre batterie disponibili

Puntando su un segmento di prezzo molto basso, il Lumin offre ancora due schermi a bordo. Il piccolo schermo degli strumenti è attaccato al piantone dello sterzo. Lo schermo centrale è abbastanza generoso con una diagonale di 10,25 pollici.

Il motore che aziona le ruote anteriori sviluppa 30 kW. È alimentato da una batteria da 12,92 kWh, 17,65 kWh o 27,99 kWh. L’autonomia sarà rispettivamente di 155 km, 210 km o 301 km nel ciclo CLTC. Il Lumin è basato sulla nuova piattaforma EPA0. Potrebbe essere seguito da altri modelli in futuro.

Leggi anche:

BYD Seal: le caratteristiche della prossima auto cinese

Auto elettriche Faraday Future; la start-up cinese che sfida la Tesla

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media