Deep Blue, il nuovo marchio Changan: tutti i dettagli

Dopo Avatr, Changan sta lanciando un nuovo marchio di auto elettriche, Deep Blue. Il primo modello sarà una berlina, nome in codice C385.

All’interno di Changan New Energy Company e in associazione con Huawei e CATL, Changan lancerà non meno di tre nuovi marchi dedicati ai veicoli elettrici quest’anno. Avatr sarà il marchio premium. Lumin si occuperà di auto più urbane.

Per quanto riguarda Deep Blue (深蓝 Shenlan), sarà il marchio principale. In teoria, quello con i volumi più alti. Il logo del marchio, tuttavia, non è stato rivelato.

Changan Deep Blue: una berlina per iniziare

Il primo modello di Deep Blue sarà una grande berlina conosciuta per il momento con il suo nome in codice: C385. Con i suoi 4,82 m di lunghezza e 1,89 m di larghezza, si posiziona nel segmento D.

Questo lo rende un rivale diretto del BYD Seal, Xpeng P5, Nio ET5 e naturalmente la Tesla Model 3. Rispetto ai suoi diretti rivali, ha linee più strette e angoli più netti. Come loro, ha un profilo fastback, ma è una berlina a quattro porte senza hatchback.

A parte le dimensioni, Changan non ha comunicato i dettagli di questo C385. Tutto quello che sappiamo è che avrà aiuti alla guida abbastanza avanzati, compresa la compatibilità con la guida completamente autonoma (Valet Parking).

I grandi schermi di bordo includeranno naturalmente la tecnologia del partner Huawei. Le batterie verranno dall’altro partner emblematico, CATL. Tuttavia, la loro capacità non è stata comunicata, né l’autonomia o la potenza dei motori elettrici.

Deep Blue aggiungerà un secondo modello sulla stessa piattaforma EPA1. Questo sarà un SUV dal nome in codice C673. In totale, Deep Blue prevede di lanciare cinque modelli entro il 2025.

Deep Blue Changan caratteristiche

Internazionalizzazione in vista

Changan è una delle più grandi case automobilistiche cinesi. È anche una delle meno presenti a livello internazionale, ma le cose stanno per cambiare. Il gruppo statale prevede di costruire 2 o anche 3 fabbriche fuori dalla Cina entro il 2025. L’elettricità, e quindi i marchi Lumin, Avatr e Deep Blue, avranno senza dubbio un ruolo importante in questa internazionalizzazione. E l’Europa è in prima linea in queste ambizioni.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media