Gomme moto: perché è importante controllarle prima di partire

Le gomme della moto sono soggette a usura, pertanto è necessario manutenerle periodicamente in modo da essere certi di guidare in tutta sicurezza

Tutte le parti che compongono una moto sono importanti e le gomme non fanno eccezione. Infatti chi possiede un mezzo a due ruota, sa bene che montare una tipologia di pneumatico piuttosto che un’altra può fare la differenza, in quanto le gomme incidono particolarmente sulla guida stessa.

Capire se le gomme sono da sostituire o meno non è semplice, perché a determinare il loro stato di usura vi sono più fattori, tuttavia conoscere gli aspetti fondamentali che incidono sul consumo delle gomme può essere utile per capire quando intervenire.

Gomme moto, l’importanza di scegliere quelle giuste

Il desiderio della maggior parte delle persone è acquistare un prodotto di qualità e al tempo risparmiare. Sono molti gli annunci di persone che mettono in vendita pneumatici usati ma in buone condizioni, tuttavia se si vuole essere certi di guidare in piena sicurezza, conviene sempre acquistare pneumatici nuovi.

Infatti per quanto possano essere in ottimo stato, i pneumatici usati hanno subito svariati shock, causati perlopiù dagli sbalzi termici dell’asfalto; inoltre quando si decide di acquistare le gomme della moto presso altre persone non si ha mai la certezza che queste siano state manutenute in modo corretto, dunque meglio diffidare dai pneumatici usati e prediligere quelli nuovi.

In commercio esistono svariati tipi di pneumatici e talvolta scegliere quelli che più si adattano alla propria moto diventa un’impresa impossibile.

Ciononostante se la moto viene impiegata perlopiù in percorsi stradali, i pneumatici sportivi non sono compatibili in quanto hanno poca tenuta, specialmente sull’asfalto bagnato.

Controllare le gomme della moto prima di partire

Manutenzione gomme moto: consigli pratici

Le gomme della moto possono durare nel tempo, tuttavia è fondamentale avere alcune accortezze. Uno degli accorgimenti più importanti riguarda il luogo in cui viene posteggiata la moto: se il mezzo a due ruote rimane esposto per lungo periodo alle intemperie del tempo (sole, neve, acqua e ghiaccio), il processo di usura delle gomme può avvenire più velocemente. Anche lasciare il mezzo posteggiato per diverso tempo sempre nella stessa posizione, può usurare i pneumatici.

Come capire se le gomme della moto sono in buono stato

La manutenzione periodica del mezzo a due ruote è importante, diventa fondamentale quando si decide d’intraprendere un viaggio. È importante infatti che le gomme siano in buono stato, in quanto garantiscono la sicurezza per chi vi è sopra.

Il primo aspetto da monitorare riguarda l’usura stessa della gomma, che può essere valutata a occhio nudo: se i pneumatici si sono consumati in modo disomogeneo, è necessario sostituirli con quelli nuovi; infatti le gomme delle moto si consumano maggiormente nella parte centrale, lasciando quella laterale come nuova.

Inoltre per capire se è giunto il momento di cambiare le gomme della moto, basta monitorare lo spessore dei gradini dei pneumatici, presenti all’interno delle scanalature delle gomme; se questi gradini sono stati tutti raggiunti, allora il limite di usura è stato superato.

Infine un altro indicatore “dello stato di salute” delle moto è la pressione, la quale è consigliabile monitorarla ogni volta prima d’intraprendere un viaggio: i cerchi e le valvole di gonfiaggio con il tempo possono causare perdite di pressione.

Scritto da Stefania Giacco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le auto di Cristian Vieri: modelli di lusso e sportivi

La nuova Audi RS3 2021 arriva con 394bhp e modalità drift

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media