Controllare la pressione degli pneumatici: come farlo al meglio

Come controllare la pressione degli pneumatici, ecco la nostra guida per effettuare l'operazione nella maniera corretta.

La manutenzione dell’auto è uno degli aspetti più importanti al fine di rendere il suo funzionamento il più efficiente possibile. Tra le tante attività che si possono fare, il controllo della pressione degli pneumatici è uno dei più importanti in quanto una pressione adeguata garantisce un miglior controllo complessivo ed anche un minor consumo di carburante.

Vi spieghiamo come controllarla.

Come controllare pressione pneumatici

Il controllo della pressione degli pneumatici è un’azione che non comporta una grande perdita di tempo ed inoltre è praticamente effettuabile in ogni situazione in quanto il manometro è sia disponibile da acquistare come strumento per il proprio garage che nelle stazioni di servizio.

Il valore in bar è riportato sul libretto di uso e manutenzione dell’auto e su adesivi presenti o all’interno della portiera lato guida o sul tappo del serbatoio.

La misurazione deve essere effettuata periodicamente, non solo prima di affrontare un lungo viaggio, Michelin raccomanda di verificarla almeno una volta al mese, in quanto le gomme si possono sgonfiare e se la foratura è lenta non viene immediatamente segnalata dal computer di bordo.

Il controllo va effettuato ad auto fredda, in quanto appena ci si ferma le temperature sono elevate e non si avrebbe un riscontro veritiero. Consigliamo di attendere almeno 15 minuti con l’auto spenta e poi verificare i valori.

Si inizia svitando il tappo della valvola presente sullo pneumatico, collegare il manometro e verificare la pressione del momento letta dallo strumento. Se è più alta o più bassa del valore indicato sul manuale alzare o abbassare la pressione tramite gli appositi tasti presenti fino al raggiungimento della pressione indicata dalla casa costruttrice.

Nel caso l’auto è a pieno carico portare il valore alla cifra più alta indicata dal manuale. Ripetere la stessa operazione per le altre tre gomme e per la ruota di scorta che risulterà essere pronta all’uso in caso di un’ eventuale foratura.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com