Come riparare il braccio del tergicristallo dell’auto

Cosa fare quando il braccio del tergicristallo non funziona? Innanzitutto, assicuratevi di avere:

1) Cacciavite o chiave per dadi

2) Braccio nuovo

3) Molla o cappuccio di protezione nuovi

Il primo punto da controllare è la molla. Nel sollevare il braccio dal parabrezza si nota subito se la molla oppone una certa resistenza, necessaria per mantenere il tergicristallo a contatto col parabrezza o col lunotto, o no.

Se risulta lenta, arrugginita o crepata la si può sostituire facilmente comprando una molla nuova in un negozio di autoricambi, scegliendola della stessa misura della vecchia.

Controllate poi il punto di fissaggio all’alberino di comando che sporge dal cofano. Tenete saldamente il braccio e scuotetelo con movimenti laterali. Nel caso di gioco, se il braccio ha un attacco con il fissaggio a vite, provate a stringere la vite o il dado e controllate se il gioco sparisce.

Se il braccio ha un innesto di tipo rapido la presenza di gioco vuol dire che le scanalature della testa dell’alberino e nel braccio sono molto consumate e devete provvedere alla sostituzione dell’intero tergicristallo.

Nel caso si renda necessaria la sostituzione del tergicristallo, può accadere che nella fase di montaggio il braccio risulti eccessivamente lungo. Dopo averlo provato sfilatelo dall’alberino scanalato e provate a rimontarlo spostandolo di una scanalatura alla volta fino a quando trovate la lunghezza giusta.

Il braccio può essere fissato a scatto, sulla testa dell’alberino scanalato, oppure bloccato tramite una vite o un dado che deve essere coperto con un apposito cappuccio di protezione. Sostituite quest’ultimo se si rompe o si perde per evitare che umidità e acqua lo arrugginiscano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hamilton vince ancora gran premio Cina 2015

Quando vanno in prescrizione le multe?

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media