Come vedere se un’auto è assicurata: semplici passaggi

L'assicurazione auto è di vitale importanza e grazie a questi semplici passaggi potrete scoprire anche la data di scadenza.

Come vedere se un’auto è assicurata? Innanzitutto, è necessario considerare attentamente l’importanza dell’assicurazione. L’assicurazione auto è importante perché vi protegge in caso di incidente o di danni al vostro veicolo.

Se siete coinvolti in un incidente stradale e avete un’assicurazione auto, quest’ultima coprirà le spese per riparare il vostro veicolo e/o per il risarcimento dei danni subiti da terzi.

Inoltre, l’assicurazione auto è obbligatoria per legge in molti paesi e, se non avete un’assicurazione valida, potreste incorrere in sanzioni e multe.

L’assicurazione auto è quindi importante per proteggere voi stessi e il vostro veicolo in caso di incidente e per evitare problemi con le autorità. Scopriamo quindi come vedere se un’auto è assicurata.

Come vedere se un’auto è assicurata: semplici passaggi

Per vedere se un’auto è assicurata, vi basterà andare sul sito Il Portale dell’Automobilista.

Cliccate sulla pagina Verifica Copertura RCA, per poi inserire il tipo di veicolo, la targa e il codice captcha. Fatto ciò, cliccate su Ricerca.

Noterete il risultato finale che riporterà il tipo di compagnia assicuratrice, la data di scadenza della copertura e la conferma che il veicolo è assicurato. Si tratta di una procedura veloce e semplicissima, ma che vi permetterà anche di conoscere la data di scadenza dell’assicurazione, nel caso aveste dei dubbi.

come vedere se un'auto è assicurata consigli

Sullo stesso portale potrete anche verificare l’ultima revisione, in modo da conoscerne la data di scadenza e sapere quando portare la vostra auto a un centro revisioni. Insomma, in pochissimi minuti potrete sapere se l’auto da voi interessata sia assicurata o meno.

Come vedere la scadenza del bollo auto?

In questo caso dovrete seguire dei procedimenti leggermente diversi e un po’ più specifici. Generalmente, però, dovreste poter verificare la data di scadenza attraverso la ricevuta di pagamento del precedente bollo.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com