Notizie.it logo

HELBIZ, arriva a Milano lo smart sharing

helbiz

I monopattini elettrici sono l'ultima trovata dell'azienda Helbiz. Riusciranno ad entrare nel mercato dello sharing Milanese?

Finalmente in Italia, finalmente a Milano è arrivata Helbiz. Per chi non lo sapesse è un’azienda nata da una StartUp Americana/Italiana. Operante nel settore della mobilità sharing e improntata verso un sistema Blockchain di gestione e pagamenti. Un sistema di condivisione auto, bici, monopattini etc. etc. che sembra molto un’idea alla Elon Musk. Il suo creatore invece, con orgoglio, è Italiano Doc. Salvatore Palella giovanissimo Siciliano, che ha portato le sue idee all’estero per tornare in Italia con un progetto solido. Il principio su cui si fonda il gruppo e il sistema è quella degli smart contract. Essi sono una soluzione di gestione della Blockchain. Permettono che tutti i dati provenienti da un noleggio siano gestiti in modo autonomo e impeccabile dal sistema che li governa. Gps, pagamenti, distanze, dati relativi all’utilizzatore e tutti i fattori variabili in uno sharing.

helbiz

Helbiz a Milano

Lo sharing intelligente è arrivato anche a Milano. Il suo debutto, poche settimane fa, con i monopattini elettrici. Sono semplici ed intuitivi adatti a tutti e a tutte le età. Ma ancora più importante del mezzo è la filosofia del progetto. Semplice da noleggiare, da pagare e da utilizzare. Tutto racchiuso nello smartphone senza impegni cartacei e pesi burocratici. Si scarica l’applicazione si attiva il GPS ed il gioco è fatto. In 5 minuti tutti possono essere operativi e in grado di muoversi con il monopattino offerto in sharing. In pochi giorni le strade del centro (per ora unica zona dove è attivo il servizio) si sono riempite di simpatici monopattini neri. Il marchio Helbiz in primo piano nel tubo del manubrio ricorda molto Uber, un’altro marchio che fonda la sua forza sull’integrità e qualità del servizio.

Come funziona?

Grazie ai ragazzi dell’assistenza abbiamo avuto l’occasione di provarlo. Il monopattino non è difficile da trovare con il GPS (quasi sempre preciso). Scannerizzando il QR code si parte subito verso la propria strada. La velocità senza peso è di 21 km/h massima. Con una persona di 70kg circa a guidare si raggiungono facilmente i 16-17 km/h. La durata della batteria varia dalla potenza scelta di erogazione e dal tipo di strada percorsa. Un faro frontale e una red light sulla coda aiutano molto di sera. Per maggiori informazioni speriamo di poterli riprovare per una prova completa.

helbiz

Non solo monopattini

Helbiz non noleggia solamente monopattini. L’idea è uno sharing multiveicolo che collima con le esigenze di tutti Dalle auto ai droni volanti la gamma specializzata è ampia. Un sistema di sharing molto utile nelle grandi città e nelle metropoli. Speriamo che presto in Italia vedremo questa azienda diventare concorrente di altri noleggi per auto. Per ora il business dei monopattini elettrici, almeno a Milano, è interamente coperto da Helbiz. Nessun’altro prima aveva pensato a questa idea.

Pregi e difetti

In questa versione di rodaggio del servizio si individuano i pregi e difetti migliorabili. Il principale difetto è la ristretta zona di utilizzo. Super centro storico di Milano e poche altre zone. Questo anche per rendere un servizio più fluido e per mantenere il range di carica dei veicoli. Il pregio che più ci ha colpito invece è la velocità di sblocco e blocco monopattini all’inizio e fine del noleggio. Pochi secondi per firmare tutti i protocolli e partire (grazie alla Blockchain).

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • YAMAHA TRICITY 125 PER LA POLIZIAYAMAHA TRICITY 125 PER LA POLIZIAIl nuovo Yamaha Tricity 125 sarà il nuovo mezzo di trasporto degli agenti di polizia. Agile, comodo, leggero e facile da guidare. Ha ...