Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

In arrivo la nuova Volkswagen Passat, già preordinabile

volkswagen passat

Di seguito tutte le novità della nuova Volkswagen Passat

La Volkswagen Passat è probabilmente una delle auto stradali più famose e vendute al mondo. Lanciata sul mercato nel lontano 1973, ha saputo nel corso degli anni rinnovarsi ed essere sempre al passo con i tempi, facendo le fortune della Casa tedesca. Oggi la Volkswagen ha deciso di annunciare la nuova serie della Passat, che sostituirà a partire da settembre l’ottava generazione lanciata nel 2014.

I cambiamenti principali

Volkswagen è sicuramente il marchio esteticamente più costante al mondo. La nuova Passat non mostra infatti grandi cambiamenti da un punto di vista estetico, probabilmente anche a causa del fatto che la “vecchia” Passat era già molto bella. Ciò su cui invece la Casa si è concentrata riguarda prevalentemente l’infotainment, che è stato aggiornato e migliorato rispetto alla precedente serie, e l’autonomia dell’elettrico nella versione GTE, che ora è in grado di arrivare fino a 56 chilometri nel ciclo WLTP.

Infotainment, cockpit e tecnologia

Per quanto riguarda infotainment, cockpit e tecnologia i cambiamenti sono rilevanti.

Sono infatti stati in primis montati gli innovativi ed apprezzati fari IQ Light già visti sulla Tuareg e a matrice LED. In secondo luogo sono stati inseriti i sistemi We Connect che consentono di portare a bordo Apple Music, la web radio e le altre app del telefono. Sempre per l’infotainment è stato aggiunto il sistema We Connect Fleet, un sistema che funge da scatola nera e che consente di registrare i consumi e monitorare la manutenzione, utile per capire dove risparmiare tempo e denaro. Infine non possiamo non citare l’aggiunta del nuovo volante capacitivo, un volante capace di reagire e riconoscere il tocco del guidatore.

Elettrico

La nuova Volkswagen Passat fa passi in avanti anche per l’autonomia dell’ibrido. Noi su Motori Magazine siamo da sempre molto attenti alla mobilità elettrica e non potevamo non dedicare un paragrafo al nuovo ibrido plug-in di Volkswagen. La vecchia Passat GTE non era eccellente dal punto di vista dell’autonomia in modalità completamente elettrica e la maggior parte dei guidatori utilizzava l’elettrico come supporto al termico in brevi tratti.

Questa serie, come già accennato prima, rappresenta un passo in avanti in tal senso. L’espansione dell’autonomia in modalità E-Mode (completamente elettrica) rende ora possibile per i guidatori effettuare traversate cittadine senza accendere il motore e ricaricare le batterie nei tratti in cui il motore termico sarà in funzione. Il passo in avanti non è eclatante, ma da un punto di vista funzionale è sicuramente azzeccato.

Motorizzazioni

La nuova Volkswagen Passat gode di un parco motorizzazioni molto ampio. Nove sono infatti i motori selezionabili sulla Passat, sei diesel, due benzina e il già citato ibrido. I sei motori diesel hanno una cilindrata compresa tra 1.6 e 2.0 e una cavalleria che varia dai 120 cavalli (minimo) a 240 (massimo). Per il benzina il discorso è diverso, le due motorizzazioni sono due 1.5 da 150 cavalli, la differenza riguarda il tipo di cambio da voler inserire, classico a sei rapporti o DSG.

Infine l’ibrido è un 1.4 da 218 cavalli massimi erogabili.

Prezzi

La nuova Volkswagen Passat partirà da un prezzo base di 36.350 euro con il motore diesel 1.6 da 120 cavalli. La Volkswagen Passat Variant partirà invece da 37.350 euro sempre con il motore diesel 1.6 da 120 cavalli.

© Riproduzione riservata
Leggi anche