KTM 890 Duke, tanta potenza e tanto divertimento

Rispetto alla 790, la KTM 890 Duke porta tantissime novità tecniche. Non si tratta di stravolgimenti, ma di un upgrade generale

Come suggerisce il nome, la KTM 890 Duke si differenzia dalla 790 principalmente nel motore, che è cresciuto di cilindrata offrendo maggiori prestazioni. Le differenze non si fermano qui, ma è importante inquadrare la missione di questa 890 Duke: regalare tanto divertimento al pilota.

La 790 Duke aveva centrato in maniera netta l’obiettivo, grazie al giusto equilibrio tra prestazioni e capacità dinamiche. Ora tocca alla 890, che ha tutti i numeri per riuscirci.

Com’è fatta la KTM 890 Duke

La prima importante novità della KTM 890 Duke riguarda il motore, che è un bicilindrico parallelo da 889 cc, capace di 115 cavalli a 9000 giri/min. La coppia è di 92 Nm a 8000 giri/min., valore in linea con rivali dal calibro della Yamaha MT-09 (93 Nm).

Il motore è già omologato Euro 5. La dotazione elettronica non ha nulla da invidiare alle avversarie: schermo TFT, tre mappe motore (Rain, Street, Sport), mappa “Track” opzionale e interamente configurabile dal pilota, ABS cornering, controllo di trazione regolabile su nove livelli, anti-impennata (disattivabile) e risposta del motore settabili su tre livelli, launch control e cambio elettronico Plus. Disponibile anche la modalità “Supermoto”, che lascia il controllo del freno posteriore completamente al pilota.

La ciclistica non delude, grazie soprattutto al telaio a traliccio in acciaio al Cromo-Molibdeno che usa il motore come elemento stressato. Le sospensioni sono le WP Apex, sia la forcella anteriore (rovesciata con steli da 43 mm) che l’ammortizzatore posteriore, regolabile nel precarico molla. L’impianto frenante è costituito da due dischi anteriori da 300 mm, pinze anteriori ad attacco radiale a quattro pistoncini e da un disco posteriore da 240 mm, con pinza a due pistoncini.

Le gomme misurano 120/70 all’anteriore e 180/55 al posteriore; i cerchi sono da 17 pollici. La 890 Duke fa registrare un peso di 169 kg a secco, mentre con il serbatoio da 14 litri pieno, il peso supera di poco i 180 kg.

Prezzo e versioni

La KTM 890 Duke è già disponibile ad un prezzo di 10.700 euro franco concessionario in due colorazioni: “Black” e “Orange”. Per i patentati A2 è disponibile la versione “L”, che può essere depotenziata a 35 kw, ma che una volta ripotenziata arriverà a 95 cavalli di potenza massima.

Scritto da Stefano Ferrari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vespa GTS 300: prezzo e scheda tecnica

Come funziona il motore ibrido: sistema, vantaggi e tipologie

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media