KTM lancia la X-Bow GT-XR, una coupé con 500 CV

KTM ha presentato la prima versione coupé stradale della sua X-Bow, la GT-XR. Ottiene 500 CV dal suo motore cinque cilindri turbo e pesa solo 1.130 kg.

KTM ha presentato la X-Bow GT-XR, adattamento stradale della coupé da corsa X-Bow GT2. A parte l’architettura monoscocca in fibra di carbonio e il motore turbo a cinque cilindri da 2,5 litri di origine Audi in posizione centrale-posteriore, questa biposto ha poco in comune con le altre X-Bow stradali, che sono delle barquette dallo stile tortuoso.

Il design della GT-XR è molto più consensuale, elegante e fluido, in quanto beneficia dell’aerodinamica ottimizzata della GT2, che è stata il punto di partenza del progetto. Nonostante le proporzioni relativamente compatte, la GT-XR colpisce per le sue dimensioni: 4,63 m di lunghezza, 2,04 m di larghezza, comprese le compattissime telecamere posteriori, e 1,16 m di altezza con soli 9 cm di altezza da terra. Il passo del veicolo è di 2,85 m.

I fari anteriori, incastonati nei parafanghi, conferiscono alla vettura un aspetto aggressivo, al di sopra dell’ampia presa d’aria che occupa l’intera larghezza del paraurti. Ciò contribuisce a creare un flusso d’aria progettato per generare un effetto suolo sotto la vettura. Dietro le ruote anteriori sono presenti grandi estrattori d’aria. Dietro, lo spoiler ha abbandonato i montanti a collo d’oca della GT2 per un look più elegante ed è sormontato da un grande diffusore.

La X-Bow GT-XR monta cerchi in alluminio forgiato da 19 pollici all’anteriore e da 20 pollici al posteriore. Ma uno degli elementi chiave della carrozzeria è il tettuccio, simile a quello di un caccia, che si incardina nella parte anteriore per consentire l’accesso all’abitacolo.

Questo integra il parabrezza, il tetto e i finestrini laterali, che possono essere utilizzati anche come porte individuali per i più flessibili.

Controllata elettricamente, questa pensilina può essere aperta o chiusa a distanza con un pulsante sulla chiave. Effetto Batmobile garantito!

KTM X-Bow GT-XR: i vantaggi della leggerezza

Sotto il cofano della GT-XR, il motore più famoso di Audi sviluppa non meno di 500 CV a 6.350 giri/min e 581 Nm di coppia a partire da 5.550 giri/min, con un’interruzione a 7.000 giri/min. La potenza viene inviata alle ruote posteriori tramite una trasmissione a doppia frizione DSG7 e un differenziale a slittamento limitato. Grazie a un peso di soli 1.130 kg a vuoto, secondo KTM, di cui il 56% sull’asse posteriore, la vettura sportiva può raggiungere i 100 km/h in 3,4 secondi e i 200 km/h in 6,9 secondi, con una velocità massima di 280 km/h secondo i suoi progettisti.

KTM X-Bow GT-XR dettagli

La radicale austriaca è dotata di sospensioni a doppio braccio oscillante ai quattro angoli, barra antirollio anteriore regolabile, freni di dimensioni generose (365 mm all’anteriore, 356 mm al posteriore) con pinze fisse in alluminio (8 pistoncini all’anteriore, 4 al posteriore) e servosterzo elettrico. La massa ridotta consente inoltre di essere relativamente economici se si è leggeri in piedi. KTM dichiara un consumo medio di carburante di 9,1 litri per 100 km. La capacità del serbatoio consente di percorrere fino a 1.000 km senza dover tornare alla pompa.

Tra l’abitacolo e il motore si trova un bagagliaio da 160 litri, circa 30 litri in più rispetto a una Mazda MX-5 ma molto meno dei 275 litri divisi tra la parte anteriore e posteriore di una Porsche 718 Cayman, come riferimento. L’abitacolo rimane spartano, perché la ricerca della leggerezza è d’obbligo. Lo smartphone dell’utente funge da interfaccia per il sistema multimediale grazie a un supporto dedicato. I due occupanti, seduti su sedili in carbonio, hanno comunque diritto all’aria condizionata e all’illuminazione ambientale a LED, oltre che a bagagli personalizzati come optional.

Il volante è rimovibile come nell’auto da corsa GT2. Il GT-XR sarà prodotto a Graz insieme agli altri X-Bow, nello stabilimento dedicato, che ha una capacità produttiva annuale di soli 100 esemplari circa. Ciò significa che non ce ne sarà abbastanza per tutti e che i clienti dovranno avere pazienza. Per acquistarne uno, ognuno di loro dovrà pagare 284.900 euro… tasse escluse.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media