Lamborghini Asterion: motore e design

Lamborghini è un'eccellenza italiana sia per quanto riguarda l'efficienza delle specifiche che per il suo design ed Asterion lo conferma.

Lamborghini in questo 2020 sta creando delle nuove versioni dei suoi modello più riusciti, come Asterion, ad esempio. La casa del Toro, infatti, sembra non essersi arresa per nulla alla pandemia che sta dilagando da mesi a questa parte. Al contrario, anche se in sicurezza come dovrebbe essere, i suoi lavoratori stanno dando prova della loro bravura.

Ogni modello, infatti, ha quella caratteristica in più che lo fa brillare rispetto ai concorrenti. La casa automobilistica con sede a Sant’ Agata Bolognese, in effetti, lo continua a confermare anche con Asterion. Quest’auto ha veramente tutto ciò che si possa desiderare da un’auto di lusso. Ed anche quel qualcosa in più che non guasta di certo, dato anche il prezzo super elevato che contraddistingue le supercar. Asterion studia tutto sin nel dettaglio più piccolo, esaltando tutte quelle caratteristiche da sogno che cmpongono un’auto e al contempo riesce a mantenere quel look inconfondibile che non smette mai di farsi ammirare da chi se la ritrova davanti.

Vediamo insieme la scheda tecnica di Asterion e le sue “curve” da supercar di altissimo livello.

Motore da urlo per Lamborghini Asterion

La caratteristica principale di un’auto è fuori ombra di dubbio il motore. Sarà lui a determinare un modello dall’assoluto successo rispetto ad un’auto mediocre o che peggio ancora proprio non piace.

Lamborghini Asterion scheda tecnica

La casa del Toro questo lo sa perfettamente ed Asterion infatti è dotata di un propulsore a dir poco da urlo. L’elemento più importante della Lamborghini Asterion è il propulsore a benzina V10 5.2. é lo stesso della Huracan, al quale sono abbinate ben tre unità elettriche da 300 CV complessivi che sono montate nella parte davanti dell’auto. La potenza di 910 CV è perfettamente adeguata alle altre hypercar di ultimissima generazione, ma con quel tocco in più.

Asterion infatti ha a cuore l’ambiente con un dettaglio veramente deliziosamente “green”, perché i motori elettrici le permettono di viaggiare per ben 50 km con il propulsore a benzina spento e poi fila fino a araggiungere la velocità massima di 125 km/h. Il sistema ibrido ha tuttavia un suo peso: esso aggiunge 250 chili al peso totale di quest’auto.

Parliamo ora di prestazioni e consumi. Queste due caratteristiche sembrano provenire da due auto diverse, perché la casa dichiara uno 0-100 km/h semplicemente da Formula 1 , in 3,0 secondi e quasi 25 chilometri percorsi al litro, un dato in linea con le migliori utilitarie, anche se c’è da dire che il ciclo di consumo è il vecchio e più transigente NEDC.

Un look da favola

Lamborghini Asterion design

Il look della Asterion non è particolarmente forzuto, in quanto le sue linee riprendono quelle della tradizione della casa del Toro. L’aspetto quindi è molto aggressivo senza tutta via eccedere nel rabbioso. I suoi tratti meno decisi e spigolosi rispetto alle Huracan e Aventoador e le conferiscono un look regale. Lo può vedere nel suo frontale, più arrotondato, mentre la l’avvolgente parte posteriore fa spiccare il lungo cofano. Gli interni sono d’impatto, con rivestimenti in pelle color panna e tabacco e lo schermo verticale a raccordare plancia e tunnel. Sul volante invece sono presenti i tasti per le tre modalità di guida.

Volete vedere qualche altra supercar? Basta un clic qui:

Scritto da Silvia Giorgi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Morgan Plus Six: gli elementi chiave della grande classica inglese

Lamborghini Centenario Roadster: potenza e look da urlo per la supersportiva

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.