Maserati MC20 Cielo: la potenza di nettuno in Plein Air

Maserati MC20 Cielo, la versione di MC20 dotata della Capote per poter apprezzare al massimo la potenza ed il suono del V6 Biturbo "Nettuno".

Maserati ha nuovamente fatto parlare di sé in tutto il mondo con il lancio ormai qualche anno fa della MC20 la nuova Supercar con la quale il marchio del Tridente ha anche intenzione di lanciarsi nuovamente nel mondo delle competizioni.

Ora è arrivata anche la versione scoperta chiamata “Cielo” che è la protagonista di questo articolo.

Maserati MC20 Cielo: interni e scheda tecnica

Gli interni della versione Cielo della MC20 sono di grande lusso e prestigio. Non mancano inserti in fibra di carbonio che sono un chiaro richiamo al mondo delle competizoni. Il tessuto impiegato in molte finiture è l’Alcantara.

I sedili permettono grazie al motore elettrico regolazioni in ogni dettaglio e sono adatti a guidatori di ogni altezza.

Il tunnel centrale mostra i comandi che permettono di selezionare le modalità di guida (Wet, GT Sport e Corsa) da qui si può anche regolare la rigidezza degli ammortizzatori a seconda se si sta affrontando una strada o la pista.

La scheda tecnica è la medesima della MC20 Coupé il cuore è sempre il V6 Biturbo 3.0 “Nettuno” che eroga una potenza di 630 cavalli ed una coppia massima di 730 Nm.

Anche il dato relativo al peso è molto interessante. Nonostante tutto il lavoro di irrigidimento del telaio e la presenza della capote il peso effettivo è di 1540 Kg solo 65 in più rispetto alla Coupé.

Maserati MC20 Cielo: i prezzi

Il prezzo di partenza della MC20 Cielo è di 259.560 euro. Naturalmente la cifra è destinata a salire ed anche di molto, quasi a sfiorare i 300.000€ considerando la quantità di personalizzazioni che la casa modenese permette ai propri clienti.

Se si è alla ricerca di una supersportiva unica e che è in grado di portare su strada tutta la storia ed il pedigree di uno dei marchi simbolo dell’auto italiana con il piacere del vento tra i capelli, la MC20 Cielo è l’auto che fa per voi.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com