Nuovo Citroën ë-Berlingo Van: cosa sapere

Una versione che non ha più molto da invidiare dai motori diesel.

Destinato alle piccole e medie imprese, alle società di consegna e ai commercianti, il nuovo Citroën ë-Berlingo Van elettrico sarà rinnovato nel 2022 con una versione più efficiente e più versatile. Con l’aumento delle Low Emission Zones, Citroën sta rinnovando la sua gamma di furgoni elettrici.

Pioniere nel 1997 con la prima generazione del Berlingo elettrico, il marchio sta rinnovando il suo modello stella con una versione che non ha più molto da invidiare dai motori diesel.

Citroën ë-Berlingo: fino a 275 km di autonomia

Il nuovo Citroën ë-Berlingo Van elettrico beneficia delle sinergie offerte dai vari marchi Stellantis. Progettato sulla base della piattaforma EMP2 del gruppo, il furgone elettrico di Citroën eredita lo stesso powertrain dei suoi cugini Peugeot e Opel.

Il blocco elettrico fornisce fino a 100 kW (136 CV) di potenza. Capace di raggiungere velocità fino a 130 km/h, è alimentato da una batteria con una capacità di 50 kWh.

Nel ciclo WLTP, il produttore annuncia un’autonomia fino a 275 km con una singola carica.

Carica in 30 minuti

Ricaricare il Nuovo Citroën ë-Berlingo Van non è un problema. Dotato di serie di un connettore veloce basato sullo standard Combo, il furgone elettrico di Citroën tollera fino a 100 kW di potenza di carica.

Questo è sufficiente per recuperare l’80% della sua energia in circa 30 minuti. Senza dover fare una deviazione alla pompa, il veicolo può essere ricaricato anche a casa o sul posto di lavoro.

Il caricatore di bordo può gestire fino a 7 kW di potenza (11 kW come opzione) e può essere caricato completamente in 7,5 ore, l’equivalente di una notte. Per approfittarne, però, è necessario installare una wallbox.

Si tratta di una soluzione che il produttore offre in parallelo con la vendita del veicolo.

Citroën ë-Berlingo van

Un’interfaccia elettrica dedicata

Mentre il nuovo Citroën ë-Berlingo Van elettrico si basa sulle stesse linee delle versioni a combustione interna, Citroën ha adattato il modo in cui funziona l’attrezzatura. A bordo, il cruscotto digitale da 10″ visualizza in ogni momento lo stato di carica e il consumo della batteria. Per quanto riguarda il touch screen centrale (8″), offre una sezione “energia” che riunisce tutte le informazioni relative al funzionamento elettrico.

Anche l’applicazione mobile MyCitroën si è evoluta di conseguenza. Oltre alle funzioni di geolocalizzazione e monitoraggio delle prestazioni, fornisce un accesso remoto al livello di carica della batteria e una stima dell’autonomia rimanente. Inoltre, è possibile programmare una ricarica ritardata e avviare il precondizionamento dell’interno prima di salire a bordo del veicolo.

Un furgone elettrico pratico e flessibile

Buone notizie! Il nuovo Citroën ë-Berlingo Van elettrico non perde nulla in termini di qualità rispetto alle altre motorizzazioni della gamma. Il programma comprende due silhouette (taglia M, 4,40 m e taglia XL, 4,75 m) e cinque versioni, tra cui una in taglia XL con una cabina profonda. La versione furgone ha una capacità di carico tra 3,3 e 4,4 m3 e un carico utile fino a 800 kg. La ciliegina sulla torta è che il nuovo Citroën Berlingo Van elettrico offre anche una capacità di traino fino a 750 kg.

Come i suoi cugini a combustione, il nuovo furgone elettrico di Citroën offre circa 30 optional, tra cui una porta laterale scorrevole, pavimento in legno, aiuto al parcheggio e telecamera di retromarcia. Questo soddisferà le esigenze della grande maggioranza dei professionisti.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ford vuole investire in auto elettriche: i dettagli

Acquisto di pneumatici: come risparmiare tempo e denaro

Leggi anche
Contents.media