Renault Hippie Caviar Motel: le caratteristiche

Nella famiglia dei furgoni chic di Renault, ecco il fratellino dell'Hippie Caviar Hotel, logicamente chiamato Hippie Caviar Motel.

La nuova Renault Hippie Caviar Motel è decisamente interessante. I camper, e ancor di più i furgoni, sono in piena espansione. Renault lo ha capito bene e, dopo la show car Hippie Caviar Hotel, costruita l’anno scorso sulla base di un Renault Trafic, il marchio scende di livello proponendo l‘Hippie Caviar Motel, progettato sulla base di un Renault Kangoo E-Tech Electric.

Renault Hippie Caviar Motel: le caratteristiche

Si tratta della versione L2 lunga (4,91 m) della monovolume per offrire sufficiente spazio a bordo. Il Renault Caviar Motel è alimentato da una macchina elettrica da 90 kW, l’equivalente di 120 CV, alimentata da una batteria da 45 kWh. La batteria può essere ricaricata da un terminale a corrente continua da 80 kW, che consente di percorrere fino a 170 km in 30 minuti.

L’autonomia totale è di 285 km.

Nella parte posteriore del tetto, una sorprendente calotta che potrebbe ricordare un copricapo indiano completa il look ottimizzando l’aerodinamica. A bordo, Renault cita intelligenti spazi di stivaggio e una panca che può essere trasformata in un comodo letto. Dovremo fidarci della parola del costruttore perché, per il momento, non sono state mostrate immagini, senza dubbio per riservare lo scoop ai visitatori del Salone dell’Auto di Hannover in Germania.

Qui la Renault Hippie Caviar Motel farà il suo debutto il 19 settembre 2022.

Renault Hippie Caviar Motel dettagli

Il concept Renault Hippie Caviar Hotel ha in un certo senso dato vita al Renault Trafic SpaceNomad, entrato in catalogo lo scorso luglio.

Quale sarà il prossimo passo del Motel Hippie Caviar? Un Kangoo lungo convertito avrebbe un posto perfetto nella gamma, se non altro per competere con il Volkswagen Caddy California. Nel frattempo, il Renault Kangoo Combispace Maxi, la versione del Kangoo lungo destinata ai clienti privati, sarà lanciato all’inizio del 2023.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media