Repsol Honda Team: storia, logo del team e piloti

La storia del Repsol Honda Team che si affida ai fratelli Marquez per la stagione 2020.

Il Repsol Honda Team noto anche come Honda Racing Corporation (HRC) è il reparto corse della Honda formatosi nel lontano 1954. Partecipa al Motomondiale in tutte le sue categorie e nella MotoGp è tra i team più vincenti in assoluto. Nella stagione 2020 i suoi piloti sono Marc Marquez e suo fratello Alex Marquez.

Repsol Honda Team: storia e logo

Il team Honda vanta grandi successi nella classe regina sia quando si chiamava 500 sia più di recente quando è stata denominata MotoGp. Basti pensare che dal 1983 al 1999 con i vari Freddie Spencer, Wayne Gardner, Eddie Lawson e Michael Doohan è riuscita a portare a casa ben 10 titoli iridati, di cui cinque con quest’ultimo.

Ma la grandezza del team Honda è stata confermata anche di recente.

Se i tre titoli di Valentino Rossi – 2001, 2002 e 2003 -, e i successi di Nicky Hayden e Casey Stoner – 2006 e 2011 – per alcuni sono solo dei ricordi. Come non poter sottolineare i sei titoli conquistati, di cui quattro consecutivi, da parte di Marc Marquez – 2013, 2014, 2016, 2017, 2018 e 2019 – a conferma della bontà della casa giapponese, oltre che del pilota, e il grande impegno portato avanti nel corso degli anni.

Advertisements
Logo Repsol Honda Team

Per quanto riguarda il logo della scuderia, come noto a farla da padrone è lo sponsor della società spagnola attiva nei settori del petrolio e del gas naturale Repsol che si caratterizza soprattutto con il colore arancione abbinato al bianco e al rosso.

Il richiamo al rosso rende, in un certo senso, perfetto l’inserimento del marchio Honda che si posiziona nelle tute dei piloti al centro e ben visibile. Nella carena delle moto, invece, è la scritta Repsol quella più evidente nella parte anteriore e, con un formato più piccolo, ai lati.

I piloti

Repsol Honda Team piloti

Il Repsol Honda Team è stato da sempre caratterizzato da grandi piloti. Negli anni più recenti ricordiamo Max Biaggi, Nicky Hayden, Casey Stoner, Valentino Rossi, Dani Pedrosa e Marc Marquez. Proprio quest’ultimo è stato assoluto protagonista degli ultimi successi della casa giapponese e anche in questa stagione 2020 proverà a dire la sua nonostante la falsa partenza e l’infortunio rimediato nella prima uscita a Jerez.

Il suo compagno di squadra è assolutamente speciale.

Si tratta di suo fratello Alex Marquez con il quale ha già messo a segno un incredibile record nello scorso campionato. I due, infatti, laureandosi rispettivamente campioni in Moto2 e MotoGp sono stati i primi “familiari” a diventare iridati nello stesso anno.

La prima gara della stagione 2020 ha visto una partenza non proprio felice per il team con il campione del mondo in carica caduto dopo una spettacolare rimonta e il più giovane Alex arrivato solamente in 12° piazza dopo tante difficoltà. L’auspicio è che Marc possa riprendersi presto e tornare a correre saltando meno Gran Premi possibili, e che suo fratello possa piano piano adattarsi alla moto nonostante, per il prossimo anno, sia già ufficiale l’addio con l’arrivo di Pol Espargaro accanto al sei volte campione del mondo.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Panamera 4 Sport Turism 10 Years Edition: design, interni e prezzo

Petronas Yamaha SRT: il logo, la storia e i piloti del team satellite

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.