Rolls Royce Ghost Brabus 700: tutte le informazioni

Brabus ha appena affrontato l'ultima generazione della limousine Ghost!

La Rolls Royce Ghost Brabus 700 è davvero interessante. Se il tuner sportivo tedesco Brabus con sede a Bottrop, non lontano da Düsseldorf, è diventato famoso per le sue creazioni basate su Mercedes e Smart, ha recentemente lanciato un assalto ad altri marchi come Porsche (Taycan Turbo S o 820, una 911 rivisitata) o, come quello che ci interessa qui, Rolls Royce.

E no, non ha scelto la Wraith coupé per iniziare, anche se è il modello più “dinamico” della casa di Goodwood (sportivo per una Rolls, ovviamente), ma si è concentrata sulla limousine più piccola, la Ghost. Il risultato è la Brabus 700.

Rolls Royce Ghost Brabus 700: caratteristiche

Questa Brabus 700 è piuttosto discreta, sia all’interno che all’esterno. Come spesso accade, il tuner tedesco ha optato per un colore nero sobrio e profondo.

Alcuni elementi danno più carattere alla Ghost, come il paraurti anteriore più muscoloso, il diffusore e i due doppi terminali di scarico posteriori. Il carbonio è molto presente in entrambe le aree e sulle soglie delle porte. Il logo Brabus è presente sui montanti D, sui cerchi da 22″ o, nell’abitacolo, sul volante o ricamato sui sedili anteriori e posteriori. Più sportiva della Ghost “classica”, la 700 è comunque raffinata nell’abitacolo, con interni realizzati a mano, molta pelle di qualità, numerose cuciture e un ambiente caldo e chiaro, raro in un’auto sportiva.

Rolls Royce Ghost Brabus 700 caratteristiche

Ma non c’è solo l’aspetto esteriore nella vita. O meglio, diciamo che la Ghost ridisegnata da Brabus non ha solo lo scopo di mettersi in mostra. Il nome non è stato scelto per caso: il V12 da 6,3/4 litri della limousine inglese eroga ben 700 CV in questa versione muscolosa.

Ciò la rende di gran lunga la Rolls Royce più potente in produzione. Si tratta di 129 CV in più rispetto alla Ghost “base” e di 100 CV in più rispetto alla Black Badge. La coppia non è da meno, con 950 Nm, 50 in più rispetto alla Black Badge e 100 in più rispetto al “modello di chiamata”.

Nonostante l’effusione di potenza, le accelerazioni non sono necessariamente più brillanti (meno brillanti sarebbe più corretto). Ci vogliono 4,6 secondi per passare da 0 a 100 km/h, rispetto ai 4,7 secondi della Ghost da 600 CV e ai 4,8 secondi della Ghost da 571 CV. La velocità massima è ancora limitata a 250 km/h. Prezzo? Non è noto. Ma i pochi futuri ricchi clienti di questa Brabus 700 non se ne preoccuperanno, anche se logicamente dovrebbe raggiungere nuove vette.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Suv idrogeno Pininfarina: il primo passo per l’idrogeno ai privati

Renault Arkana: lancio del SUV coupé previsto per giugno 2022

Leggi anche
Contents.media