Suzuki GSX-R 1000, la supersportiva per tutti i giorni

Dal 2017 la Suzuki GSX-R 1000 è la supersportiva definita "facile" rispetto alle rivali più specialistiche

Nel 2017 la Suzuki GSX-R 1000 ha subito l’ultimo importante rinnovamento, sia estetico che tecnico. Tra le supersportive attualmente sul mercato la GSX-R non è sicuramente la più “racing”: la potenza pur essendo altissima è un gradino sotto ad alcune rivali come la Honda CBR 1000 RR-R o la Ducati Panigale V4 e inoltre la posizione di guida unita ad alcuni dettagli non rifiniti al meglio la rendono la perfetta “superbike stradale”.

Questa caratteristica può però diventare un vantaggio per quegli utenti che non vogliono rinunciare al fascino della supersportiva senza essere troppo impegnati alla guida (ovviamente non bisogna aspettarsi la comodità di una touring).

Caratteristiche tecniche della Suzuki GSX-R 1000

La supersportiva di Hamamatsu non è il riferimento tecnico della categoria ma ha comunque una scheda tecnica interessante. Il motore è il solito quattro cilindri in linea da 999 cc che in questa configurazione eroga 202 cavalli a 13200 giri/min.

e offre una coppia di 118 Nm a 10800 giri/min. Il motore della GSX-R 1000 non rispetta, per il momento, la normativa anti-inquinamento Euro 5 e deve essere aggiornato entro la fine del 2021. Nonostante il progetto non sia freschissimo, la dotazione elettronica è ricca: piattaforma inerziale a sei assi, gestione dell’iniezione di carburante, controllo di trazione a 10 livelli e 3 riding modes. Il reparto ciclistico è quello che maggiormente fa capire quanto la GSX-R sia la più stradale tra le supersportive, in quanto risulta meno aggiornato rispetto ad alcune concorrenti: oltre al telaio doppia trave in alluminio troviamo una forcella rovesciata Showa BPF all’anteriore e un monoammortizzatore al posteriore, entrambi comletamente regolabili.

L’impianto frenante è composto da una coppia di dischi da 320 mm con pinze Brembo all’anteriore e un disco singolo da 220 mm al posteriore mentre gli pneumatici hanno misure di 120/70 all’anteriore e 190/55 al posteriore. La GSX-R 1000 pesa 202 kg in ordine di marcia.

Prezzi e versioni

La Suzuki GSX-R 1000 è acquistabile ad un prezzo a partire da 16.990 euro, che vedendo quanto costano le rivali è sicuramente competitivo.

In alternativa è disponibile anche la versione “R” che vanta delle sospensioni più performanti, il launch control e il cambio elettronico up/down che costa 19.290 euro. In abbinamento alla “R”, sono disponibili sette livree speciali raccolte nella serie “Legend Edition” ispirate ai sette titoli mondiali vinti nella classe regina dalla Suzuki, che portano il costo della GSX-R 1000 R a 22.500 euro.

Scritto da Stefano Ferrari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volvo V60 Cross Country: caratteristiche della station wagon scandinava

Patente scaduta: come comportarsi e cosa fare?

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media