Tesla Cybertruck: i dettagli sul primo test aerodinamico

Il Tesla Cybertruck è un pick-up elettrico molto diverso dai modelli convenzionali. Un primo test aerodinamico indipendente lo ha confermato.

Il design unico del Cybertruck ha sollevato a lungo dubbi sull’efficienza del modello. Il pick-up elettrico di Tesla non è solo grande, ma ha anche linee molto decise. L’azienda di Elon Musk sperava che questo concept fosse più efficiente di un pick-up convenzionale.

Il coefficiente aerodinamico (Cx) di un pick-up è solitamente compreso tra 0,55 e 0,65. Elon Musk sperava che Tesla potesse raggiungere un Cx di 0,30 con il suo Cybertruck, studiato da una società indipendente.

Numeric Systems ha eseguito test CFD per stabilire l’efficienza del pick-up. Le simulazioni fluidodinamiche hanno dato un risultato di 0,39 per il Cx del Cybertruck. Aleix Lázaro Prat, ingegnere CFD di Numeric Systems, descrive i risultati del test.

In particolare, mette in evidenza le sorprese che sono emerse da queste simulazioni, intorno alle linee aggressive del veicolo. “Contrariamente a quanto molti potrebbero pensare, il bordo sporgente del tetto non produce un grande distacco”, spiega l’ingegnere, notando una “piacevole sorpresa” in questi risultati.

“È vero che il flusso non è attaccato, ma l’aria segue la pendenza in modo abbastanza fluido. Si tratta di un risultato notevole e di un grande vantaggio rispetto agli altri pick-up.

Inoltre, il diffusore ha un effetto chiaro al centro della parte posteriore del veicolo. Questo crea un’aspirazione e riduce la resistenza aerodinamica“.

Cybertruck: miglioramenti facili da determinare

Come Musk e il suo obiettivo di Cx di 0,30, l’ingegnere ritiene che Tesla possa migliorare notevolmente l’efficienza del Cybertruck. La parte anteriore del veicolo è il punto in cui è possibile apportare la maggior parte dei miglioramenti, afferma.

“D’altra parte, i nostri risultati mostrano chiare strutture turbolente create dalla parte anteriore del veicolo, che collega il paraurti e il cofano, il bordo verticale dietro i fari, i passaruota, lo stile dei cerchioni e la geometria dei montanti A e C”.

“La generazione di strutture turbolente deriva dalla severità dei bordi. Queste caratteristiche geometriche aumentano la resistenza del veicolo, riducendo l’autonomia del Cybertruck. Inoltre, data la parte posteriore affilata, il flusso si stacca immediatamente e crea una zona a bassa energia che si nota dietro i bordi superiori e laterali”.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media