Toyota Corolla Hybrid restyling: grande aggiornamento meccanico

Toyota ha annunciato un importante aggiornamento per la sua Corolla ibrida. La versione base guadagna 18 CV, passando da 122 a 140 CV.

Il restyling della Toyota Corolla Hybrid è decisamente importante. Con l’aumento della popolarità delle ibride plug-in, i modelli Toyota stanno riscuotendo un certo successo. Yaris, CH-R, RAV4 e naturalmente Corolla stanno seducendo un pubblico ormai consapevole della notevole esperienza di Toyota nel campo dell’ibridazione.

Ma per le tasche più piccole, ci si è dovuti accontentare finora di un piccolo motore ibrido da 122 CV sulla Corolla, che compete con la Renault Mégane, la Peugeot 308 e soprattutto la Ioniq Hybrid, l’unica vera rivale del segmento.

In effetti, tutte le altre compatte parzialmente elettrificate sono ricaricabili. Toyota ha deciso di innalzare gli standard della sua Corolla, che risulta ancora più attraente. Già efficiente, la vettura giapponese mancava di carattere.

Il produttore giapponese ha ovviato a questo problema con una chiara evoluzione della parte meccanica.

Toyota Corolla Hybrid restyling: nuovo motore ibrido

Il cambiamento principale è l’evoluzione del motore 1.8 a quattro cilindri ad aspirazione naturale, che ora consente alla Corolla di offrire 140 CV invece dei soliti 122 CV della versione di base. Toyota non specifica quali siano le evoluzioni meccaniche e da dove derivi esattamente questo aumento di potenza, ma la Corolla passa da 10,9 secondi a 100 km/h in 9,2 secondi.

Un guadagno enorme che dovrebbe avere un impatto anche sull’accelerazione. E non è tutto! Anche la Corolla più potente beneficia di un aumento di potenza di 12 CV, da 184 a 196 CV.

Lo scatto da 0 a 100 km/h avviene ora in 7,5 secondi. In entrambi i casi, Toyota afferma che le emissioni di CO2 “non dovrebbero” cambiare (in attesa dei dati definitivi di omologazione), essendo rispettivamente di 102 e 107 g/km.

Un’altra lamentela della Corolla è stata corretta: la linearità dell’accelerazione dovuta al treno epicicloidale. Toyota ha ricalibrato il sistema ibrido in modo che il motore a combustione giri meno in accelerazione. Meno rumore, quindi, e un’accelerazione che riflette più fedelmente l’intenzione del conducente, secondo il marchio giapponese. Ovviamente lo verificheremo in un test futuro.

Toyota Corolla Hybrid restyling dettagli

Aggiornamenti di gamma per la Corolla

Le Toyota sono state spesso criticate per i loro interni un po’ datati e meno “tecnologici” rispetto ad alcuni concorrenti. La Corolla è ora dotata di un ampio schermo centrale da 10,5 pollici con bordi meno evidenti. Fa la sua comparsa anche il quadro strumenti digitale da 12,3 pollici, con diverse modalità di visualizzazione personalizzate. Tutte le Corolla hanno ora di serie un abbonamento di 4 anni a Toyota Smart Connect.

Esteticamente le modifiche sono più lievi, con un paraurti appena ridisegnato per ospitare i nuovi bordi dei fendinebbia. I fari bi-LED vengono introdotti sulle versioni top di gamma, così come nuovi sono i cerchi e i colori della carrozzeria. Le modifiche sono più evidenti nell’allestimento GR Sport, che ha già venduto 20.000 unità in Europa, con un paraurti posteriore speciale, nuovi sedili con il logo GR Sport e un logo GR sul pulsante di avviamento.

I prezzi della Toyota Corolla restyling non sono ancora disponibili.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

BMW Serie 2 Active Tourer: ora disponibile come ibrido plug-in

Nuova Mercedes GLC (2022): info e foto del SUV premium

Leggi anche
Contents.media