Una nuova Volvo elettrica potrebbe essere in lavorazione

Volvo potrebbe avere in serbo un nuovo modello di SUV.

Una nuova Volvo elettrica potrebbe essere in lavorazione. Ebbene, la gamma Volvo è ormai consolidata e l’immagine dei diversi modelli è coerente con la concorrenza. Se i tedeschi non sono mai a corto di idee per riempire le lacune tra due gamme, sembra che Volvo stia facendo lo stesso.

L’attuale catalogo, composto da XC40, XC60 e XC90, dovrebbe essere modificato in modo significativo nei mesi e negli anni a venire. In particolar modo, il sostituto della XC90 sarà lanciato entro il 2023.

Il grande SUV sarà elettrico e dovrebbe abbandonare la tradizionale nomenclatura “XC” a favore del nome Embla. E non sarebbe l’unico.

Una terza inaspettata Volvo elettrica

Volvo potrebbe avere in serbo un nuovo modello di SUV.

In altre parole, un modello di circa 4,80 metri, che si ispirerebbe al concept Recharge, che è servito come base per lo sviluppo dell’Embla. Il nuovo crossover, nome in codice “V546”, sarebbe il quarto da Volvo e avrebbe anche il proprio nome. In particolar modo, il suo lancio illustrerebbe la volontà del costruttore svedese di mettere un forte accento sulla carrozzeria alta.

Una strategia che suscita domande, ma Hakan Samuelsson, CEO di Volvo, ha recentemente rassicurato che le station wagon e le berline fanno ancora parte della visione a lungo termine di uno dei maggiori datori di lavoro svedesi.

Un nuovo SUV non sarebbe quindi una minaccia per le Volvo “storiche”, bensì un bonus. Resta il fatto che le vendite delle carrozzerie tradizionali sono piuttosto basse.

volvo elettrica lavorazione

Produzione cinese e americana

Il nuovo modello sarà prodotto sia in Cina (che assemblerà il 60% dei volumi totali) che negli Stati Uniti. Questo è un sollievo per i team Volvo che stanno lavorando sulla S60 solo da qualche tempo. Volvo ovviamente non ha intenzione di abbandonare questo sito di produzione appena costruito. Il motivo principale è l’investimento di 120 milioni di dollari per aggiornare le linee di montaggio.

Queste ospiteranno la sostituzione elettrica della XC90 e il suo cugino più sportivo/lussuoso, il Polestar 3. Il terzo membro della famiglia sarebbe quindi il nostro “V456” progettato sulla piattaforma modulare delle nuove auto elettriche, ma non sarà lanciato prima del 2025. Si dice che Volvo abbia in mente 100.000 vendite annuali solo per questo modello, il che sembra sostanziale: l’anno scorso, la ditta svedese ha venduto 698.000 veicoli. Sarebbe quindi il terzo più venduto dietro la XC60 e la XC40 se seguiamo la tendenza attuale…

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leaseplan: la flotta di auto aziendali diventa elettrica

BMW Serie 1: primi dettagli sul restyling

Leggi anche
Contents.media