Wiesmann Thunderball: il ritorno di una muscolosa roadster elettrica

Il produttore tedesco Wiesmann ha resuscitato la Thunderball, una roadster elettrica molto esclusiva con 680 CV.

Wiesmann è tornato con la Thunderball, una roadster muscolosa e interessante. Il piccolo produttore tedesco di auto sportive, dopo aver debuttato nel 1988, era fallito nel 2014. Comprato dagli imprenditori britannici Roheen e Sahir Berry nel 2015, è finalmente tornato con una vettura sportiva nel puro stile del marchio, ma con una partenza radicale dai suoi predecessori, poiché questo nuovo arrivato è 100% elettrico.

Wiesmann Thunderball: caratteristiche

Si tratta di una roadster a due posti con un look neo-retrò, assumendo la silhouette tradizionale di un’auto a motore anteriore e trazione posteriore con il suo lungo cofano, gli sbalzi corti e i sedili che quasi siedono sull’asse posteriore. Presenta le curve generose tipiche di Wiesmann, un cofano anteriore incassato tra i parafanghi ed evidenziato da una griglia montata verticalmente, gruppi ottici anteriori che fanno eco alla griglia e luci posteriori rotonde che sporgono dalla carrozzeria.

La carrozzeria mescola fibra di carbonio, acciaio e alluminio su un corpo in alluminio.

Il carbonio si trova anche negli interni, combinato con pelle, metallo e legno. I contatori rotondi sul cruscotto, compreso l’indicatore di carica della batteria, sono ad ago, combinando il look di un’auto sportiva vecchio stile con la funzionalità delle più moderne auto elettriche. Il cruscotto digitale e lo schermo centrale sono ancora lì.

Wiesmann Thunderball caratteristiche

1.100 Nm di coppia istantanea al posteriore

Il Wiesmann Thunderball è alimentato da una coppia di motori elettrici installati in posizione centrale-posteriore. Insieme forniscono 680 CV e 1.100 Nm di coppia alle ruote posteriori. La batteria è situata centralmente sotto il pavimento e ha una capacità di 83 kWh o 92 kWh. È raffreddato a liquido, ha una tensione di 800 V e una capacità massima di carica di 300 kW.

In termini di prestazioni, Wiesmann punta a un tempo di 2,9 secondi per andare da 0 a 100 km/h, 8,9 secondi per raggiungere 200 km/h e un’autonomia WLTP di oltre 500 km con la batteria più grande.

La Thunderball è lunga 4,44 m e pesa 1.775 kg, di cui il 52% sull’asse posteriore. Le ruote da 21 pollici ospitano freni a disco di 380 mm di diametro a tutti e quattro gli angoli, con pinze a 6 pistoni all’anteriore e 4 pistoni al posteriore. Le sospensioni e la barra antirollio sono regolabili. Differenziale a slittamento limitato, controllo di stabilità e controllo di trazione sono tutti parte del pacchetto. Wiesmann ha ancora sede a Dülmen, dove la Thunderball sarà assemblata. L’auto è disponibile per l’ordinazione, ma il prezzo non è ancora stato reso pubblico.

Leggi anche:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Renault Austral o Citroën C5 Aircross: quale SUV è meglio per le famiglie?

Nuova Mercedes C43 AMG (2022): potenza elettrica su un quattro cilindri

Leggi anche
Contents.media