Tutte le automobili di Elon Musk: il vasto garage dell’imprenditore

Elon Musk, imprenditore visionario, lo ami o lo odi ma non si può negare che sia un tipo molto originale. Naturalmente, anche le sue auto sono come lui

Elon Musk è ormai un’icona. Da giovane pieno di idee e spirito di iniziativa si è trasformato in imprenditore di successo e ora è uno degli uomini più ricchi al mondo – il secondo dopo Jeff Bezos di Amazon, a quanto pare. Il sudafricano naturalizzato statunitense, si è sempre contraddistinto per una certa originalità, in qualunque cosa abbia fatto.

Dalla fondazione di Tesla alla conquista dello spazio con Space X, Musk si è sempre dimostrato un imprenditore diverso dagli altri. Naturalmente, anche le sue auto ci testimoniano quanto sia fuori dagli schemi.

Leggi anche: “Tutte le auto di Lapo Elkann: i modelli speciali

Elon Musk e le sue auto

In tempi recenti il valore di Tesla è lievitato. La capitalizzazione dell’azienda di auto elettriche, infatti, ha superato la soglia dei 600 miliardi.

Ma quali automobili guida un uomo che deve la sua ricchezza – soprattutto – alle automobili?

Audi Q7

Il primo modello su cui Musk è stato visto è un Audi Q7. Per strano che possa apparire, era pur sempre il 2010 e la Tesla Model X non era ancora in produzione mentre l’imprenditore aveva già una famiglia numerosa.

Un aneddoto racconta che fu proprio la presunta scomodità delle portiere posteriori della Q7 a ispirare la creazione delle Falcon Wings montate sulla Model X.

BMW 320i

La prima auto mai posseduta da Elon Musk sarebbe proprio questo modello tedesco risalente al 1978.

La acquistò nel 1994 – sedicenne – per 1.400 dollari. Il veicolo sarebbe stato usato quotidianamente per alcuni anni finché non fu dismesso perché… cadeva letteralmente a pezzi!

BMW M5 by Hamman

Modello personalizzato, elaborato dal tuner tedesco Hamman, è stata l’auto di Musk intorno alla metà degli anni 2000. Con una potenza di 600 CV, la vettura supera agilmente i 300 km/h.

Ford Model T

La prima vera auto della storia è ovviamente un pezzo da collezione. Elon Musk è il proprietario di un modello risalente agli anni ’20 che gli è stata regalata da un amico che, evidentemente, poteva permettersela.

Jaguar E-Type Roadster

Risalente al 1967, è l’auto che l’imprenditore acquistò quando cominciò a guadagnare bene, ai tempi del software Zip2.

Al momento dell’acquisto pare fosse piuttosto malandata, tanto che si sarebbe rotta nel viaggio di ritorno dalla concessionaria. Poi è stata rimessa a posto ed è ancora in bella vista in garage.

Lotus Esprit

Già una qualunque Esprit sarebbe un automobile invidiabile, Musk però possiede proprio quella usata da Roger Moore in 007 – La spia che mi amava.

L’ad di Tesla l’avrebbe acquistata all’asta, per un milione di dollari. Sembrerebbe che Musk sia rimasto un pò deluso quando si è accorto che l’auto non poteva davvero viaggiare sott’acqua come nella pellicola del ’77.

McLaren F1

Una supercar non poteva certo mancare in questo garage. Il modello posseduto da Musk è in tiratura limitata (106 esemplari) progettata dall’ingegnere Gordon Murray, noto a chi segue la Formula 1.

Pochissime F1 sono state importate negli Usa. L’imprenditore guida una di quelle ultrasportive, il cui valore è stimato oggi in diversi milioni di euro.

Porsche 911 Turbo

Parliamo di un must have per ogni collezionista di auto che si rispetti e Elon Musk è senz’altro uno di essi.

Più volte si è lamentato dei consumi della Turbo e sembra addirittura volesse convertirla in elettrica. Non si sa come l’abbiano presa in Porsche.

Tesla Roadster

Naturalmente, l’amministratore di Tesla possiede anche alcuni dei suoi più performanti modelli. La Roadster è stata la prima vettura mai prodotta dalla grande T e Musk è stato naturalmente il primo a possederla. L’ha guidata fino al 6 febbraio del 2018 quando ha scelto di… lanciarla nello spazio a bordo di uno dei suoi razzi.

Assieme ad essa c’è anche un manichino chiamato Starman. Curiosi di sapere che fine abbia fatto il veicolo? Dal sito whereisroadster.com si può controllare la posizione attuale della Tesla.

Certo, ci si poteva fare ben altro con quell’auto.

Tesla Model S Performance

Si tratta dell’ultima auto posseduta da Musk. O almeno, questo è quanto sappiamo. Negli ultimi anni, l’imprenditore la sta guidando spessissimo.

Non sappiamo se sia davvero la sua o se risulti come una sorta di auto aziendale, fatto sta però che Musk pare davvero apprezzarla moltissimo.

Già questa potrebbe essere un’ottima pubblicità.

Come si addice ad ogni imprenditore del mondo dell’automobile, anche Elon Musk sa il fatto suo in fatto di motori. I modelli che affollano – o hanno affollato – la sua non modesta autorimessa, lo evidenziano piuttosto bene.

Leggi anche: “Le auto di Cristiano Ronaldo: i modelli più costosi della sua collezione

Scritto da Mattia Mezzetti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

BMW M5 CS: la M più potente mai immessa sul mercato

DR F35, il nuovo SUV italiano low-cost

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media