Notizie.it logo

Classifica costruttori Formula 1 2019, aggiornata

classifica costruttori formula 1

Classifica costruttori Formula 1, ecco la situazione dopo la pausa estiva.

Classifica costruttori Formula 1, aggiornata a settembre 2019. Appena concluso il Gran Premio di Spa-Francorchamps sale l’attesa per il GP di Monza 2019. Una gara sentita non solo in Italia per patriottismo, quanto nel resto del mondo per il circuito in cui viene disputata. Dopo la pausa estiva gli equilibri si sono rotti drasticamente.

Nell’ultimo Gran Premio del Belgio Mercedes e RedBull hanno faticato e Ferrari ha mostrato, nella figura di Leclerc, di avere di nuovo la forza di essere competitiva. Analizzando la classifica costruttori di Formula 1 vediamo come il distacco del cavallino da Mercedes sia quasi irrecuperabile. In molte gare in cui c’è stata la possibilità di vincere agenti esterni o cattive strategia hanno fatto cadere la scuderia rossa in fondo alla classifica. Mercedes ha saputo sfruttare al massimo le sue potenzialità in tante occasioni e si ritrova così in testa sia nei costruttori sia con i suoi due piloti Bottas ed Hamilton.

Classifica costruttori Formula 1

Sono 5 le case che hanno più di 50 punti attualmente in campionato.

Mercedes e Ferrari come major, Redbull subito dopo con McLaren e Toro Rosso in fondo alla classifica ferme a meno di 100 punti a testa.

Rank Constructor Points Wins Podiums
1 Mercedes 471 10 21
2 Ferrari 326 1 12
3 Red Bull 254 2 5
4 McLaren 82 0 0
5 Toro Rosso 51 0 1
6 Renault 43 0 0
7 Racing Point 40 0 0
8 Alfa Romeo 32 0 0
9 Haas 26 0 0
10 Williams 1 0 0

Quasi la metà i Podi di Ferrari nei confronti di Mercedes.

Mercedes

Con poco meno di 500 punti si aggiudica il primo posto nella Classifica Costruttori Formula 1 2019. Una stagione segnata già dalle prime gare dove per nessun’altro c’è stato scampo. Precisione, tecnica e una strategia fortissima sono alla base del successo. Toto Wolf come stratega e capo ingegneri, è riuscito a posizionare ogni mossa al momento e nel luogo giusto.

Anche dopo la sconfitta del Belgio, comunque comparata da due podi, la Mercedes fa paura.

Ferrari

Binotto non ha fatto proprio una stagione impeccabile, complice anche di avere un’auto con poca potenza da inizio stagione. Vettel e Leclerc hanno molti problemi a trovare feeling vettura, ma la realtà è che entrambi corrono per un obbiettivo comune: far tornare a vincere Ferrari. Questo ha causato momenti di scompiglio durante la stagione e situazioni in cui sembrava che i due piloti corressero per case avversarie.

Red Bull e Toro Rosso

La stessa casa, due nomi differenti. Forti di essere esterni ai fatti principali come le lotte fra Mercedes e Ferrari. la freddezza di questo team è stata vista durante la pausa estiva, dove di colpo, ha sostituito i piloti Gasly e Albon. Un sistema efficace che ha fatto posizionare Toro Rosso e Red Bull nei primi 4 costruttori.

McLaren

Poco anonima la casa quest’anno, che a differenza delle passate stagioni sta dimostrando di essere molto innovativa.

Pit-stop da record e ottimi piloti giovani la fanno posizionare quarta con un ottimo punteggio rispetto alle concorrenti per budget.

© Riproduzione riservata
Leggi anche