Notizie.it logo

Come leggere attestato di rischio

Come leggere attestato di rischioCome leggere attestato di rischio

Leggere l’attestato di rischio è semplice: sia in modalità on line sia in formato cartaceo, l’attestato tiene sotto controllo la situazione assicurativa.

Leggere l’attestato di rischio è molto semplice. Come ben si sa, l’attestato di rischio è il documento in cui vengono elencati tutti i sinistri denunciati. È un documento che hanno tutti coloro che hanno attivato una copertura assicurativa per la propria auto. Da ricordare che la polizza RC auto è obbligatoria per legge per qualsiasi veicolo.

Dal 1° luglio 2015 le compagnie assicurative hanno attivato la dematerializzazione dei documenti. Sia il bollettino assicurativo che l’attestato di rischio sono ora digitalizzati. Per poter consultare la propria posizione assicurativa basta collegarsi al portale della compagnia e accedere all’area personale.

Nell’attestato di rischio vi sono diverse informazioni che indicano a quale classe di merito apparteniamo e a quanto ammonta il premio assicurativo. Inoltre possiamo verificare la franchigia, nel caso in cui si siano denunciati dei sinistri.

Il documento è composto da due parti principali: una è la tabella dei sinistri l’altra riguarda i dati informativi.

Nella tabella relativa ai sinistri, sono riportati tutti gli eventuali sinistri denunciati nel corso degli ultimi cinque anni. Sono divisi in sezioni a seconda della responsabilità. Vi sarà, quindi, la parte relativa alla responsabilità principale, paritaria o a pagamento. La seconda parte riguarda i dati relativi al veicolo in questione, alla polizza stipulata e quindi la classe di merito a cui si appartiene.

L’attestato di rischio viene inoltrato annualmente dalla compagnia assicurativa. Questo avviene in genere trenta giorni prima della scadenza della copertura assicurativa, in modo che l’assicurato abbia il quadro dettagliato della propria situazione. Infatti, sull’attestato verranno calcolati i nuovi premi da corrispondere nel caso in cui siano presenti dei sinistri. Allo stesso modo, in relazione alle responsabilità del sinistro denunciato, potrebbe modificarsi la posizione sulla classe di merito.

Attraverso l’attestato di rischio, oggi consultabile anche tramite applicazioni sul proprio Tablet o Smartphone, è possibile avere, in ogni momento, la situazione assicurativa sotto controllo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.