Come studiare per esame patente B

Per preparare al meglio l’esame di teoria per l’esame della patente B, cosa importantissima è cercare di seguire tutte le lezioni (o quante più lezioni possibili) perchè nulla è più immediato di una lezione di un insegnante se seguita con attenzione.

Se ci sono dubbi si possono chiarire subito, ma soprattutto un bravo insegnante mostra esempi concreti che aiutano a ricordare le giuste regole della strada.

Una volta ascoltata la lezione è importante riprendere gli argomenti trattati a casa, per conto proprio, leggendo almeno un paio di volte le pagine del libro, focalizzando molto anche le illustrazioni, che aiutano a ricordare mediante la memoria visiva.

Attenzione ai sinonimi o ai termini che appaiono simili tra loro: corsia e carreggiata, attraversamento pedonale e passaggio pedonale, “in prossimità di” e “in corrispondenza di”, dare la precedenza, fermarsi…L’attenzione deve riguardare proprio questa terminologia.

Utili risultano i test da svolgere per conto proprio da computer (ci sono tanti siti on line che ne danno possibilità), oppure con le schede a scuola guida. Argomento per argomento è importante cementare le nozioni.

L’iter composto da lezione, studio, quiz, in sequenza per argomenti è uno dei migliori metodi per preparare al meglio e ottimizzando i tempi, l’esame di teoria di scuola guida per la patente B.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scheda tecnica Jeep Grand Cherokee

Vantaggi cambio doppia frizione

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media