Dacia Duster TCe 150 EDC: il consumo reale

Questa combinazione motore/trasmissione è attraente per la sua fluidità e dinamismo.

Abbiamo diversi dettagli interessanti da svelarvi sulla Dacia Duster TCe. Anche se la Duster non è cambiata molto in termini di forma, ha approfittato del restyling per pulire la sua gamma di motori. Per esempio, il sistema di trazione integrale, che prima era disponibile a benzina, è ora disponibile solo con il diesel da 115 CV.

In questo modo mantiene le emissioni di CO2 a un livello accettabile ed evita l’aumento del carico fiscale nel 2022. L’altro cambiamento importante riguarda il ritorno del cambio automatico a doppia frizione EDC.

Questa è una buona notizia per i clienti che tendono a guidare nelle aree urbane. Tuttavia, questo cambio automatico è disponibile solo con il TCe 150, il motore più potente e più costoso. Quest’ultimo è disponibile da 21.150 euro nell’assetto Comfort.

Dacia Duster TCe: molto meglio in accelerazione…

Questa combinazione motore/trasmissione è attraente per la sua fluidità e dinamismo, ed è anche rilevante nella pratica. A titolo di confronto, la Dacia TCe 130, che ha perso qualche cavallo ma è anche venti chili più leggera, ha bisogno di un grande secondo in più. Tuttavia, è soprattutto in accelerazione che i 150 CV allargano il divario. Ci vogliono solo 4,8 secondi per passare da 60 a 100 km/h, mentre la TCe 130 richiede almeno 7,2 secondi in quarta marcia.

Infine, da 80 a 120 km/h, il 130 CV non fa meglio di 7,8 secondi (in quarta marcia) mentre la TCe 150 lo fa in 6,2 secondi.

Dacia Duster TCe consumi

…e non avida alla pompa

La Dacia TCe 150 EDC ha anche il buon senso di non caricare alla pompa. Il 4 cilindri 1.3 è sobrio qualunque sia la carrozzeria che guida, e beneficia di un sistema di gestione del cambio automatico eco-friendly – ma non caricaturale – per consumare ancora meno della versione da 130 CV. Questo non è sufficiente a compensare i 2.300 euro di differenza nel prezzo di acquisto per un livello di assetto equivalente, ma è certamente sufficiente a rassicurarci sul costo dell’uso quotidiano in futuro.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Zero Motorcycles DS: l’enduro si fa elettrica

Migliori auto ibride 2021: la classifica e i modelli

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media