Le dieci migliori monovolume del 2021

Le migliori auto con un buon rapporto qualità-prezzo.

Il segmento delle monovolume è stato sotto attacco per anni; le vendite di SUV stanno continuando a salire alle stelle e hanno eclissato la classe del trasporto persone. Tuttavia, le monovolume rimangono l’opzione più pratica, offrendo un miglior rapporto qualità-prezzo in pacchetti più funzionali.

Alcune possono anche essere belle e divertenti da guidare, il che significa che c’è ancora vita nel segmento.

Qui di seguito, abbiamo esaminato le dieci migliori monovolume per dimostrarlo.

Volkswagen Sharan

La Sharan non è la più agile nella sua classe, ma gli acquirenti ameranno la sua sensazione di qualità, la sua facilità d’uso e i riconoscimenti del marchio che detiene. Tutto ciò è aiutato da un linguaggio di design familiare che fa sembrare la Sharan un po’ come una Golf sovradimensionata.

Una saggia specifica opzionale è il controllo adattivo del telaio DCC, che offre una più ampia gamma di talenti. Inoltre, se impostato su Comfort, rende l’auto la migliore guida nella sua classe.

La Sharan rimane un serio concorrente nel mercato delle monovolume a sette posti, e un acquisto intelligente per chiunque abbia bisogno di una seria praticità.

BMW Serie 2 Gran Tourer

La Serie 2 Gran Tourer sembra costosa, ma ciò è compensato dal fatto che è davvero ben attrezzata, è di alta qualità all’interno e dispone di motori che sono puliti e funzionali.

I suoi rivali sono le varianti di gamma superiore della Ford Grand C-Max e della Renault Grand Scenic, ma la Serie 2 Gran Tourer attirerà un altro tipo di acquirente. Uno che dà la priorità all’aspetto e all’immagine rispetto alla massimizzazione della praticità.

La Serie 2 Gran Tourer è un passo impressionante per una monovolume sette posti, ma non si distingue per essere impressionante. La VW Sharan è una scelta più intelligente per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo, ma quest’auto non può essere battuta per desiderabilità.

Citroën Berlingo monovolume

Più di due decenni e quasi due milioni di vendite fa, Citroën ha aperto la strada alla monovolume con il Berlingo. Quest’ultimo modello (ma solo la terza generazione) ritorna al fascino e alla simpatia dell’originale.

Ci sono anche valide ragioni per cui potreste comprare questo invece di una più convenzionale monovolume: l’interno è veramente spazioso, con 186 litri di spazio di stoccaggio nei vari scompartimenti, e anche con sette posti c’è ancora spazio generoso per i bagagli.

La cosa migliore di tutte è che il Berlingo si guida con vera calma e sterza in modo intuitivo, che insieme ai generosi livelli di equipaggiamento lo rendono un gioiello.

Volkswagen Touran

La Touran è nata per fornire esclusivamente grande spazio agli occupanti, nulla di più. Non può avvicinarsi alla BMW Serie 2 Gran Tourer per l’allure del marchio premium, o per l’attrazione del guidatore, e manca anche di fascino.

Detto questo, la Touran ottiene non meno di otto punti su 10 in ogni reparto, rendendola un forte tuttofare che fa esattamente quello che dice con fantastica coerenza.

Ford S-Max

La nuova S-Max non attrae allo stesso modo della precedente nel senso della guida. In termini di prestazioni, guida e maneggevolezza, Ford sposta a malapena la barra in avanti, e questo le è costato caro in una classe in cui i rivali hanno fatto passi da gigante. Detto questo, il prodotto finito è ancora un’auto familiare rispettabile, competitiva e generalmente piacevole da guidare; è solo che manca il punto di forza unico che la vecchia auto offriva.

In sua difesa, il design della S-Max è più interessante di altre monovolume, anche con pochi miglioramenti, ed è ancora bello da guidare. Inoltre, un recente lifting e l’aggiunta di un modello ST-Line dall’aspetto sportivo hanno contribuito a mantenerla fresca.

Seat Alhambra monovolume

La Alhambra non è un’auto divertente, ma è molto efficace. Fa il suo compito molto bene e fornisce agli occupanti un trasporto comodo e spazioso.

È raffinata come una Volkswagen Golf e ha un accesso più pratico di rivali come la Ford S-Max o il Galaxy, grazie alle sue porte scorrevoli ad ampia apertura. Se volete un’auto più piacevole da guidare, fareste meglio a considerare una delle Ford sopra citate; ma in termini di rapporto qualità-prezzo, niente può battere l’Alhambra.

Citroën Grand C4 Spacetourer

Quest’ultima Citroën Grand C4 Spacetourer è molto più arrotondata del suo predecessore, ma conserva tutta l’eccentricità che ha reso quell’auto una proposta unica, in un segmento che molti supporrebbero essere completamente noioso.

Ha un interno di classe, ben progettato e funzionale, anche se non è all’altezza dei suoi rivali. Alla guida, la C4 manca della lucentezza della S-Max di Ford, ma non è affatto male su strada e viene fornita con una buona gamma di propulsori.

Per quanto riguarda le monovolume, questo è un esempio di grande talento, anche se non perfetto.

monovolume citroen

Renault Grand Scenic

La Renault Grand Scenic potrebbe non essere così audace nel suo design esterno come la Citroen Grand C4 Spacetourer, ma rimane uno dei concorrenti più attraenti nella classe MPV.

È ragionevolmente agile per le sue dimensioni, e la praticità che il suo interno spazioso offre è seriamente impressionante. Anche la dotazione di serie è buona, ma è ostacolata da problemi di raffinatezza del motore.

Peugeot Rifter monovolume

In termini di stile, il Peugeot Rifter si colloca tra i suoi due compagni di piattaforma del Gruppo PSA. Manca l’eccentricità immediata e accattivante del Citroen Berlingo, ma il suo frontale piacevolmente scolpito fa sembrare il Vauxhall Combo Life un po’ tozzo al confronto.

Come i suoi parenti, il suo interno è impressionantemente spazioso, mentre i suoi motori ampiamente raffinati e la sua qualità di guida sono generalmente buoni. Alcuni, però, potrebbero avere problemi con il volante più piccolo che Peugeot sembra voler montare a tutti i costi su tutti i suoi veicoli.

Nel complesso è una piacevole – ed enormemente pratica – monovolume a sette posti.

Vauxhall Combo Life

Come un mezzo conveniente per trasportare un sacco di persone, attrezzature, o una discreta quantità di entrambi con poca confusione o fastidio, questo Vauxhall sembra buono.

Le prestazioni limitate e il discutibile controllo della carrozzeria, però, mettono in discussione i limiti esterni del suo valore di utilità. Onestamente, è anche un peccato che le sue più intelligenti funzioni di stoccaggio a bordo non siano offerte di serie.

Ciononostante, non scoraggiatevi se tutto quello che vi serve è molto spazio con un piccolo budget.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le dieci migliori coupé ad alte prestazioni del 2021

I dieci migliori razzi tascabili del 2021

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media