Notizie.it logo

F1 GP di Baku: Quarta doppietta Mercedes

f1 australia

Gran gara della Mercedes a Baku e quarta doppietta su quattro gare. Terzo Vettel davanti a Verstappen e Leclerc

Bottas vince davanti ad Hamilton il GP di Baku, conquistando la quarta doppietta consecutiva Mercedes. Un nuovo record messo a segno dalle formidabili Frecce d’Argento. Chiude il podio un buon Vettel davanti a Verstappen, ma il pilota di giornata è Charles Leclerc che ha chiuso quinto e ottenuto il giro veloce. Con una strategia diversa forse poteva competere per la vittoria.

Sintesi

Partenza pulita per tutti, con i piloti che sono stati bravissimi a darsi battaglia senza mai toccarsi tra loro o finire contro le barriere. Le posizioni sono rimaste abbastanza congelate nei primi giri, con il solo Perez che ha superato Verstappen e con un Leclerc che si è ritrovato undicesimo dopo tre curve. Eppure una volta messe in temperatura le gomme medie il pilota monegasco ha iniziato ad inanellare una serie di giri veloci, andando a superare il compagno di squadra e insidiando le Mercedes. La gomma rossa (soft) oggi non ha funzionato per niente, subendo molto degrado e problemi con la finestra di temperatura ideale.

Al tredicesimo giro Leclerc si è ritrovato in testa al GP di Baku, con quattordici secondi di vantaggio su Bottas secondo. In quella situazione la Ferrari poteva provare una strategia diversa che magari avrebbe pagato un po’ di più. Ha infatti tenuto il più possibile fuori Leclerc fino al quarantesimo giro, per montare poi delle gomme soft, che però non ha funzionato.

La Virtual Safety Car

La gara è stata probabilmente decisa dall’uscita della Virtual Safety Car. In quel momento Verstappen era il più veloce in pista e insidiava Vettel per il podio, Hamilton era a due secondi da Bottas e stava attaccando. Quando la gara è ripartita Verstappen non è più stato in condizione di dettare il passo (a Baku la gestione delle gomme e della loro temperatura è fondamentale) e Hamilton è ripartito a quattro secondi da Bottas, due in più di quando è entrata la VSC. A fine gara quei due secondi hanno pesato. Hamilton ha infatti provato a ritornare sotto a Bottas e ci è riuscito, ma non ha concretizzato il sorpasso.

Bottas ha così vinto il GP di Baku e la Mercedes ha conquistato la quarta doppietta in quattro gare. Un nuovo record. Bottas ora nuovo leader del Mondiale davanti ad Hamilton per un punto, quello conquistato con il giro veloce in Australia.

Il migliore

Charles Leclerc: Tutti i piloti hanno fatto una buona gara, ma lui merita una menzione speciale. Grande rimonta e grandi sorpassi, la strategia non lo aiuta molto, ma lui dimostra che se ieri avesse fatto una qualifica al suo livello oggi avrebbe sicuramente lottato con Mercedes per la vittoria. A 21 anni capita di sbagliare, e lui arriverà sicuramente a Barcellona più forte.

Il peggiore

Daniel Ricciardo: Non una buona gara per lui, conclusa con un ritiro. Sbaglia la staccata e porta lungo pure l’incolpevole Kvyat, poi facendo retromarcia lo tampona danneggiando il suo fondo e quello del pilota russo. Non buono questo suo inizio di stagione.

© Riproduzione riservata
Leggi anche