Ferrari V6, ibrida di lusso: motore e prezzo

Scopri i rumors sulla Ferrari V6, la sportiva della Ferrari prevista in uscita per l'inizio del 2021.

Ferrari V6: non ci si aspetterebbe mai che un’auto di Maranello sia silenziosa. Di lei si era iniziato a parlare già nel 2018 ma i primi avvistamenti del prototipo risalgono al 2020. Attendibili indiscrezioni parlano di una presentazione imminente entro l’aprile del 2021 mentre la produzione dovrebbe partire da settembre.

Alcune immagini in rete della Ferrari V6 parlano di questa nuova straordinaria vettura ibrida la cui alimentazione è svelta sia dagli adesivi presenti sul cofano e sulle fiancate ma anche dalla silenziosità del motore, un rombo decisamente diverso dalle altre Ferrari. Questo prototipo rappresenta una configurazione assolutamente nuova per la casa di Maranello e non si sa ancora con certezza quale sarà il nome ufficiale.

Ferrari V6, il motore

Quello che è sicuro è che questa supercar avrà un motore derivato dal biturbo che spinge l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio per una potenza di circa 700 cavalli.

Il motore V6 è stato scelto rispetto al V8 per le inferiori emissioni e per la leggerezza utile a bilanciare il peso superiore dovuto alla presenza della batteria agli ioni di litio.
I 700 cavalli complessivi della Ferrari V6 sono dati dai 590 del motore V6 e dai 110 dell’elettrico: grazie a un perfetto sistema elettronico si riuscirà a controllare adeguatamente l’utilizzo dei motori e la combinazione ideale tra la potenza dell’elettrico e dell’endotermico.

Innovazioni e prezzo

L’obiettivo della casa di Modena è di produrre almeno il 60% di auto elettriche nella gamma entro il 2022. A differenza della Ferrari SF90, nella Ferrari V6 il motore elettrico dovrebbe essere collocato tra il motore a benzina e il cambio, garantendo circa 30 km di autonomia elettrica; questa alimentazione comunque servirà anche a sostenere la spinta durante la fase di accelerazione.

Un’altra caratteristica distintiva di questa Ferrari V6 sarà l’architettura multimateriale di alluminio che sembra sarà la base di tutti i prossimi modelli di Maranello tranne quelli a tiratura limitata.

Il telaio più leggero compenserà il peso del sistema ibrido. Il prezzo dovrebbe collocarsi intorno ai 230.000 euro in linea con il diretto competitor, la McLaren Artura.

Scritto da Elena Piu
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Yamaha Niken, comfort e sportività a 3 ruote

Auto di Fast and Furious 4, i modelli che compaiono nel film

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media